Il nostro corpo necessita non solo di acqua, ma di acqua pulita ricca di ossigeno Per fare un esempio, è come se nel serbatoio della nostra auto, invece di benzina, ci mettessimo benzina più molte...
postato da Antoniomaria il 07/12/2018
Categoria: Medicina - tags: sanita

Il nostro corpo necessita non solo di acqua, ma di acqua pulita ricca di ossigeno

Per fare un esempio, è come se nel serbatoio della nostra auto, invece di benzina, ci mettessimo benzina più molte altre “cose”. La macchina durerebbe veramente poco. Se l’acqua non è pura e ossigenata, all’interno delle nostre cellule si producono accumuli tossici che causano molti danni tra cui: depositi e intossicazioni al fegato, calcoli renali e biliari, cataratta, problemi vascolari, cellulite, cefalee, aumento di peso, dismetabolismi intestinali (disbiosi).
Attualmente la FDA (il Ministero della Salute USA) certifica che l’ozono è il miglior agente in grado di distruggere tutti i germi patogeni. Contrariamente al cloro, agli antibiotici e ai vari cloroderivati, l’ozono agisce sui virus e sulle relative spore. Nella sua azione sterilizzante l’ozono attacca direttamente i batteri inducendo sulla massa delle proteine batteriche un processo di ossidazione catalitica.
Circa l’azione virulicida è interessante tenere presente che con un tasso residuo di ozono di 0,6 ppm (parti per milione) e con un tempo di contatto di 2 minuti, la percentuale di inattivazione di virus e batteri presenti nel liquido da disinfettare è totale.
L’ozono, inoltre, ha anche azione antidolorifica e antinfiammatoria.
Il dolore è una condizione che affligge tante persone per periodi più o meno lunghi ed è scatenato da varie cause: infezioni, malattie degenerative, malattie del circolo sanguigno, traumi, tumori. In ognuna di queste condizioni si genera un danno ai tessuti, che determina il rilascio di sostanze che producono infiammazione e stimolano alcune zone dei nervi, chiamate recettori, alla trasmissione di stimoli dolori.
Cosa fa l’ozono in questi casi? L’ozono è in grado di trasformare le sostanze che producono infiammazione (ATP, prostaglandine, inter leukine, serotonina) in modo che non possano più produrre dolore.
Inoltre, favorendo il microcircolo e la nutrizione dei tessuti, attraverso una miglior ossigenazione, aiuta la guarigione. L’ozono agendo contemporaneamente su molte sostanze dolorifiche prodotte dal danno dei tessuti, è migliore di qualsiasi altro farmaco. Infatti, mentre antinfiammatori oppiacei e paracetamolo agiscono su un solo meccanismo, l’ozono blocca simultaneamente molti composti che danno origine al dolore.
Una delle patologie più diffuse tra la popolazione e che è causa di dolore talvolta invalidante è rappresentata dalle ernie discali. Il trattamento delle ernie e delle protrusioni discali è il più efficace e al contempo il meno costoso e non ha solamente una funzione antidolorifica, ma specificatamente curativa, in quanto diminuisce il volume dell’ernia o della protrusione.
L’Ossigeno Ozono Terapia permette di:
“essiccare” l’ernia,
togliere l’infiammazione locale,
decontrarre la muscolatura,
intervenire anche su ernie già operate.
In che modo? Il potere ossidante dell’ozono agisce sui mucopolisaccaridi ricchi di acqua, favorendo la disidratazione del materiale protruso o erniato, con conseguente riduzione del volume dell’ernia.
Ma a cosa è dovuta, nello specifico, l’azione antalgica dell’ozono? La risposta è più semplice di quanto si possa pensare ed è la seguente.

Fonte: https://www.all-all.it/