L’isolamento per l’epidemia di coronavirus causa non poche difficoltà a chi è anziano, malato o disabile. Ecco che numerosi movimenti di volontariato, tra cui i Ministri Volontari di Scientology,...
postato da comunicatifirenze il 09/04/2020
Categoria: Cultura e Società - tags: l ron hubbard + ministri volontari + scientology
I Ministri Volontari di Scientology aiutano chi è in difficoltà per l’isolamento

Come evitare che i soggetti più a rischio come gli anziani, i disabili o persone già malate, si espongano al contagio del coronavirus? Il volontariato di tutta Italia si è mobilitato e non si contano le iniziative per la consegna a domicilio della spesa, dei farmaci e di altri beni di prima necessità.

I Ministri Volontari della Chiesa di Scientology sono da sempre in prima linea per portare sollievo in ogni tipo di calamità, e anche stavolta si sono attivati per fare tutto ciò che è possibile per aiutare chi in questo periodo ne ha veramente bisogno.

A Firenze e in Toscana i Ministri Volontari hanno deciso di unirsi ai volontari della Croce Rossa nei vari comitati presenti sul territorio regionale. In questo modo possono servire la comunità lavorando negli ambulatori, consegnando cibo e farmaci e qualsiasi altra cosa necessaria.

Il Programma dei Ministri Volontari (VM) è stato lanciato più di trent'anni fa, in risposta ad un appello fatto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology. Nel 1973 L. Ron Hubbard condusse una ricerca sociologica a New York e scoprì una società drammaticamente peggiore di quella che ricordava da anni precedenti. Da tale ricerca previde la direzione presa dalla cultura: flagrante immoralità, violenza per il compiacimento personale e infine politica tramite terrorismo.

Era necessario un modo di aiutare altri a vivere la propria vita e creare il proprio futuro. In risposta, L. Ron Hubbard tracciò i piani di un movimento popolare che potesse instillare di nuovo tali valori nella società fermandone in tal modo il declino: il programma dei Ministri Volontari di Scientology.

L. Ron Hubbard ha scritto: “Se a qualcuno non piacciono il crimine, la crudeltà, l’ingiustizia e la violenza di questa società, può fare qualcosa per porvi rimedio. Può diventare un MINISTRO VOLONTARIO ed aiutare a civilizzarla, portando coscienza, gentilezza, amore, libertà dalle sofferenze, instillandovi fiducia, decenza, onestà e tolleranza”.

Fonte: http://www.volunteerministers.org