Le aziende alimentari devono entrare nell’ottica dell’ottimizzazione dei costi per aumentare i margini di guadagno: ciò significa ridurre gli sprechi.

I food logistics manager in azienda per tagliare i costi di trasporto

postato da AleLonghi il 19/10/2018
Categoria: Servizi - tags: food logistics manager + supply chain settore food

Le aziende del comparto alimentare devono entrare nell’ottica dell’ottimizzazione dei costi per aumentare i margini di guadagno: ciò significa ridurre gli sprechi.

 

Molto spesso nelle aziende del comparto alimentare si tende a sottostimare l’importanza della catena di approvvigionamento e della logistica, destinando poco budget per questo settore o non controllando a pieno i flussi di spesa.

I responsabili della logistica vorrebbero cambiare le regole del gioco e cercare nuovi modi per controllare i costi e, dove possibile, tagliarli. I food logistics manager stanno lavorando a fianco di camionisti e aziende di logistica per eliminare le inefficienze e per calmare amministratori delegati, direttori finanziari e responsabili degli acquisti impazienti di vedere tornare i conti aziendali.

Con i costi di trasporto nell’occhio del ciclone, i responsabili della logistica devono collaborare con gli operatori logistici e anche rivedere le proprie operazioni per eliminare gli sprechi e risparmiare denaro. Ciò che più è importante sottolineare è che bisogna avere le competenze e le capacità per limare quanto più possibile i costi dentro e fuori dal sistema trasporto, visto che i prezzi per gli operatori non scenderanno così facilmente nell’immediato.

Gli addetti alla logistica devono anche comunicare maggiormente con i loro CFO e CEO e istruire il personale di vendita, i responsabili degli approvvigionamenti e altri che prendono decisioni che possono influenzare la catena di approvvigionamento e il budget di trasporto. Come, ad esempio, il responsabile delle vendite che promette la consegna il giorno successivo all’ordine senza rendersi conto della distanza che, a tutti gli effetti, rende impossibile mantenere questa promessa.

 

Ottimizzare i costi per migliorare tutto il settore

Ciò di cui c'è bisogno nel comparto logistico è una discussione più dettagliata e realistica dei costi, non solo tra corrieri e spedizionieri ma anche tra spedizionieri e consegnatari, che hanno bisogno di conoscere anche dettagli come la consegna prevista al sabato mattina o un trasporto dell'ultimo minuto.

Un reparto vendita più istruito può rivelarsi un grande aiuto per i manager che sono in contatto diretto, tutto il giorno, con i clienti preoccupati di una spedizione che non è stata consegnata in tempo o di altre anomalie logistiche. La formazione del reparto, però, richiede di collocare la catena di approvvigionamento direttamente al centro delle operazioni di un’azienda e della sua strategia a lungo termine.