I traslochi a Roma non sono più un evento così raro come qualche anno fa: ormai cambiare casa sembra diventato anche di moda e, stando alle statistiche, sono sempre più numerose le persone che...

I fattori che incidono sul prezzo dei traslochi a Roma

postato da nando11 il 30/10/2012
Categoria: Utilità - tags: imprese di traslochi + traslochi + traslochi roma

I traslochi a Roma non sono più un evento così raro come qualche anno fa: ormai cambiare casa sembra diventato anche di moda e, stando alle statistiche, sono sempre più numerose le persone che dalla città decidono di spostarsi per andare a vivere in periferia o addirittura in campagna. Complice sicuramente la recessione, ma anche la voglia di vivere lontano dallo smog e dallo stress della vita metropolitana. Anche se, facendo due conti, non è che poi si risparmi tanto, andando a vivere in campagna: sicuramente l’affitto sarà più basso, ma come la mettiamo con il carburante che si dovrà consumare in più per raggiungere il posto di lavoro? La benzina è alle stelle e se a lavorare si è in due con due macchine, tutto il risparmio se ne va in benzina, a meno di non andare a lavorare in treno, come fanno già molte persone: questo però comporta doversi svegliare la mattina come minimo 2 ore prima e tornare la sera 2 ore più tardi.

 

Conviene allora andare a vivere in campagna? Secondo noi no, ma lasciamo ovviamente la scelta a chi di dovere. Ma torniamo ai traslochi a Roma che grazie all’aumento del lavoro, sono diventati, se non accessibili a tutti, comunque a buon mercato. Ma quanto costano i traslochi a Roma? Diciamo subito che i fattori che influiscono sul prezzo dei  traslochi a Roma sono tantissimi e una ditta seria non rilascia mai dei prezzi senza aver fatto prima un sopralluogo. Vediamo insieme quali sono i fattori che incidono maggiormente sui traslochi a Roma. Uno dei fattori che influisce di più sui traslochi a Roma è il periodo nei quali si effettuano: per ovvi motivi tutti vogliono fare i traslochi a Roma durante il fine settimana e quindi il movimento di lavoro diminuisce e di molto all’inizio della settimana.

 

Organizzando il proprio trasferimento dal lunedì al giovedì, si avrà modo di spendere molto meno. I traslochi a Roma poi calano in maniera drastica nella seconda e nella terza settimana del mese. La fine del mese è sempre da evitare se si vuole spendere qualcosa in meno. Durante l’anno prima e dopo le feste in inverno e prima e dopo le ferie in estate sono altri due periodi molto indicati per risparmiare sui traslochi a Roma. Prenotare in anticipo di almeno 2 o 3 mesi la data del trasferimento è un altro fattore che incide sul prezzo traslochi a Roma: più tardi si prenota, più si spende. Naturalmente se l’impresa di traslochi a Roma fornisce il materiale necessario per l’imballaggio, ci si ritroverà il costo in più sul preventivo, ma per avere la certezza che gli oggetti personali non subiscano danni durante il trasporto, vale la pena spendere qualcosa in più.