La legge n. 28/1997 con l'articolo 50-bis nel Dl 331/1993 recepisce la direttiva comunitaria 95/7Ce  in materia di istituzione e regolamentazione dei depositi ai fini Iva. Depositi fiscali Iva:...
postato da zerotasse il 21/07/2012
Categoria: Economia - tags: depositi fiscali + depositi iva

La legge n. 28/1997 con l'articolo 50-bis nel Dl 331/1993 recepisce la direttiva comunitaria 95/7Ce  in materia di istituzione e regolamentazione dei depositi ai fini Iva.

Depositi fiscali Iva: cosa sono - I depositi Iva sono dei depositi “fisici”, nei quali sono custoditi beni, acquistati in Italia o all’interno dell’Unione europea o di provenienza extracomunitaria, che  abbiano già scontato i dazi doganali e possono quindi essere immessi in “libera pratica” sul territorio comunitario. Quando le merci sono stoccate all’interno del deposito viene a mancare un requisito per l’esigibilità dell’iva e di conseguenza non scontano l’imposta per l’intero periodo in cui sono custoditi all’interno del deposito.

La funzione principale per la quale sono stati creati detti depositi è agevolare gli scambi in ambito comunitario. Per fruire dell’esenzione iva occorre tuttavia che gli operatori comunitari instaurino tra loro un contratto di deposito ( il depositario garantisce la custodia dal deposito e la relativa vigilanza).

continua su www.zerotasse.it

Fonte: http://www.zerotasse.it/index.php/7-notizie/87-depositi-fiscali