La popolare Genius Card è una carta prepagata con Iban emessa da uno dei principali istituti bancari italiani, ossia Unicredit. Preciso subito che non risulta fra le ricaricabili più convenienti....
postato da Paige_Net il 03/12/2019
Categoria: Economia - tags: carta prepagata + genius card + ricaribile
card

La popolare Genius Card è una carta prepagata con Iban emessa da uno dei principali istituti bancari italiani, ossia Unicredit.

Preciso subito che non risulta fra le ricaricabili più convenienti. In compenso ha il pregio di massimali di prelievo e spesa elevati. Inoltre molti consumatori esigono un’emittente affidabile, anche a costo di spese maggiori: ecco così spiegata l’ampia diffusione di questa carta conto. Analizziamone pregi e difetti.

Prepagata Genius Card: caratteristiche

Genius Card è una carta di pagamento nominale e ricaricabile. Per detenerla è necessario essere maggiorenni e avere la residenza in Italia. La procedura di richiesta può avvenire anche online, bastano una webcam e un documento d’identità valido.

Da sapere, anche, che è concessa solo una carta per intestatario e, come per le altre ricaricabili, non è contemplata la cointestazione.

Questa carta conto permette di effettuare pagamenti negli store fisici e online che operano su circuiti Mastercard – pure usando l’app Google Pay, Samsung Pay o Apple Pay-, eseguire/ricevere bonifici SEPA, accreditare lo stipendio o la pensione, ricaricare lo smartphone, pagare bollettini e attivare la domiciliazione utenze, fare rifornimento di carburante. Ovviamente è anche possibile prelevare contanti agli sportelli UniCredit o da terminali ATM di tutto il mondo.

I possessori della Genius Card usufruiscono dell’attivazione gratuita di Banca Multicanale. Il servizio associa l’home banking tramite pc o app su smartphone più l’utilizzo facoltativo dei call center Unicredit.

I costi della carta

Come anticipato, la Genius Card ha costi di gestione ed emissione. Averla comporta l’esborso di 5 €, mentre le spese annuali ammontano a 24 €. Fanno eccezioni i giovani sotto i 30 anni, per i quali quest’ultima voce è gratuita.

Le ricariche con banca Multicanale costano 0,50 €, allo sportello 3€. Decisamente più convenienti degli sportelli delle filiali gli accrediti usando gli ATM, che hanno una commissione di 1 euro. Tramite Sisal e call center la spesa è di 2 €.

I prelievi con Genius Card sono gratuiti se effettuati agli ATM Unicredit italiani. Presso quelli della zona Euro –sempre Unicredit- costano 2 €. Ritirare contanti dagli ATM di altre banche analogamente costa 2 €, che salgono a 5 in aree extra Euro. Rivolgersi invece agli sportelli sul territorio comporta un costo di 4,5 €.

I pagamenti utilizzando questa carta prepagata sono sempre gratuiti, solo in divise diverse dall’euro c’è una commissione che ammonta all’1,75% della spesa effettuata. Fanno eccezione i bollettini e il saldo delle utenze, con costi variabili in funzione della modalità scelta e della tipologia di pagamento.

Piuttosto salati i bonifici in uscita con Genius Card. Agli sportelli Unicredit o tramite call center comportano una commissione di 6,75 € nel primo caso e di 6,50 nel secondo, purché siano rivolti a un conto Unicredit. Se invece sono verso altre banche l’esborso sale a 7,50 – sportello – o 7,25 – call center -.

Con Banca Multicanale il costo scende a 2 € per bonifici su conti Unicredit oppure 2,5 per quelli verso altri istituti di credito. Ma attenzione. Se il bonifico SEPA è diretto a un paese europeo ma non UE come la Svizzera o la citta del Vaticano la commissione –sportello o call center – è di 18,5 €, da sommare a una detrazione del 0,22% sull’importo dell’operazione.

Le ricariche telefoniche e le domiciliazioni delle utenze però risultano a zero spese.

I massimali della carta conto Genius Card

Con Genius Card è possibile prelevare fino a 750 € giornalieri presso gli ATM dell’istituto. Allo sportello il limite corrisponde al deposito della carta conto. Quanto al plafond, salvo variazioni recenti – nell’ultimo foglio informativo non se ne trova notizia- abbiamo un generoso 50.000 €.

Conclusioni

La carta conto Genius Card offre il vantaggio della solidità finanziaria dell’istituto emittente, uno dei principali italiani. Ha massimali di prelievo alti e permette di usufruire di ampia disponibilità operativa grazie all’Iban.

Lo svantaggio principale di questa prepagata ricaricabile consiste nelle spese elevate, davvero notevoli se confrontate con l’economicità di altre carte. Soltanto gli under 30 sono esentati dai costi di gestione, ma rimangono quelli non indifferenti per le varie operazioni.

Viceversa, se l’utilizzo riguarda soltanto pagamenti presso store fisici e online e prelievi ai soli ATM italiani di Unicredit, allora possiamo dire che alla solidità di questa banca si associa una buona convenienza fino al compimento del 30° anno di età.

Fonte: https://prepagateok.it/genius-card-guida-alla-prepagata-emessa-da-unicredit/