MotoAZ è il portale delle moto in Italia. Annunci gratuiti e ricerca aziende del settore.



Nell’anno più critico per il Settore, il Salone della Moto, che si era presentato annunciando un record di novità, si conclude con un altro record significativo, quello dei visitatori, cresciuti giorno per giorno rispetto all’edizione di un anno fa: +5% nella prima giornata, +18 % nella seconda, +24% nella terza e +13% nella giornata conclusiva, una domenica piovigginosa e fredda che poteva scoraggiare dall’intraprendere il viaggio a Milano. Questo significa che è stato riagganciato e superato il muro delle 500.000 presenze, laddove gli obiettivi più ambiziosi venivano indicati nella conferma del dato, già sorprendente, di un anno fa quando si era raggiunta quota 450.000.

L’afflusso imprevedibilmente alto di visitatori è il dato che colpisce di più, ma altri indicatori importanti contribuiscono a giustificare la soddisfazione largamente diffusa fra gli Espositori: 45.708 operatori, dei quali 12.583 stranieri, 2104 giornalisti accreditati; e anche una crescita esponenziale delle visite ad “EICMA on line”, salite da 271.438 a 340.664, a testimonianza di un interesse per le moto, anche da parte di chi non ha potuto visitare fisicamente il Salone, che rappresenta un segnale di speranza per i giorni che ci aspettano.

Enorme successo, infine, per le iniziative di contorno, da quelle inserite nell’esposizione, come The Green Planet, la mostra dedicata a Fiorenzo Magni ela mostra Young Designers for Mobility, Turismo su 2 Ruote e “Custom City” (un debutto felicissimo), a Motolive, che ha attirato sull’area outdoor un numero impressionante di spettatori appassionati ed entusiasti.

Un Salone bellissimo – chiosa Costantino Ruggiero, DG di EICMA – che premia il duro lavoro, appassionato e competente, di quei pochi ma straordinari professionisti che costituiscono il nostro Team”.

Unico motivo di rammarico: le defezioni di molte Case ciclistiche, alcune delle quali annunciate in extremis, che hanno fatto giustamente imbestialire i numerosissimi visitatori arrivati al Salone per vedere le biciclette, anche se sul Sito della manifestazione, e su tutti i media raggiungibili, EICMA si era premurata di far sapere come stavano le cose.

“Per noi questo Salone ha rappresentato un’opportunità di grande interesse – dichiarano all’unisono Amedeo Colombo e Antonello Montante, i più autorevoli dei pochi Espositori di bici presenti – non riusciamo a individuare il motivo per cui la maggior parte degli imprenditori del ciclo abbia preferito non approfittarne”.

http://www.motoaz.it/news/newsId-51-grande-successo-per-eicma-2010/

Fonte: http://www.motoaz.it/news/newsId-51-grande-successo-per-eicma-2010/