Il mondo seo è sempre più competitivo, e sono molte le dinamiche che influenzano il posizionamento organico. Primo fra tutti i cambi di algoritmo.

Gli ultimi SEO Google update e i cambi di algorirmo

postato da semseo il 17/03/2017
Categoria: Lavoro - tags: seo + seo algoritmi + seo specialist
LO ZOO DI GOOGLE

Il mondo seo è sempre più competitivo, e sono molte le dinamiche che influenzano il posizionamento organico. Primo fra tutti i cambi di algoritmo.

Google ha sempre cercato di offrire agli utenti le migliori serp possibili, cercando di arginare il comportamenti anomali che portavano siti poco pertinenti e del tutto privi di logica nelle prime pagine del famoso motore di ricerca. Per questo il team di lavoro antispam e i quality raters hanno preso sempre più piede in modo da contrastare con forza questi fenomeni.

Hummingbird

Introdotto nell’agosto 2013 Hummingbird update è il nuovo algoritmo di ricerca che decide il ranking dei siti web nelle serp. Il più grande cambio è stato quello di valutare se i siti sono predisposti per mobile e smartphone oppure no. Preciso e veloce Hummingbird è capace di comprendere il significato delle frasi piuttosto che le sole parole chiave. Questo ha portato un significativo cambiamento nell’indicizzazione seo, mettendo la prima pietra miliare sull’importanza del contenuto.

Penguin Update

Google introduce Penguin nell’aprile del 2012 per chi prova artificialmente a modificare il posizionamento del proprio sito tramite tecniche back-hat seo. Secondo google questo algoritmo ha influenzato alla sua introduzione il 3,1% delle query in lingua inglese, e circa il 3% delle query come tedesco, francese, cinese.
Penguin ha arginato le tecniche di link building scorrette e contrastato lo spam all’interno dei contenuti.

  • Penguin update
  • Penguin 1 April 24, 2012
  • Penguin 2 May 26, 2012
  • Penguin 3 October 5, 2012
  • Penguin 4 ( Penguin 2.0) May 22, 2013
  • Penguin 5 (a.k.a. Penguin 2.1) 2013 (1% di queries)
  • Penguin 6 (a.k.a. Penguin 3.0) 2014 (1% English queries)
  • Penguin 7 (a.k.a. Penguin 4.0) 2016

Panda

Panda è stato introdotto del febbraio 2011 ed conosciuto come filtro per i contenuti di bassa qualità, e contenuti duplicati. Panda ha modificato la classifica di interi siti piuttosto che singole pagine.

Pigeon

Introdotto il 24 luglio 2014 Pegeon influenza i risultati locali. Questo significa risultati più precisi nelle serp ed un maggior ranking per i fattori localizzanti, come mappe, directory locali, in modo da avvantaggiare le imprese locali.

Mobile-Friendly

Introdotto nel 2015 l’algoritmo mobile friendly panalizza i siti che non sono ottimizzati per smartphone e tablet. Le sempre maggiori ricerche da dispositivi mobile hanno spinto google a dare la preferenza a siti responsive design, per meglio servire gli utenti. Uno dei nomi di questo algoritmo è stato anche Mobilegeddon.

Payday

Inizia la sua attività l’11 giugno 2013, è focalizzato a ripulire le voci in elenco considerate spam, porno, e altri tipi di spam. Può essere inteso come un insieme di aggiornamenti per contrastare ulteriormente lo spam e offrire query più pertinenti.

Pirate

Introdotto nell Agosto 2012 è in realtà un filtro per controllare la violazione dei copyright attraverso il sistema DMCA.

EMD

Lanciato nel settembre 2012, EMD ( Exact match domain) aggiorna i filtri di google per arginare i nomi di dominio con keyword studiate per salire nelle serp.

Top Heavy

Questo algoritmo introdotto nel gennaio 2012 colpisce i siti che grazie alla pubblicità sono saliti velocemente nelle serp. L’algortimo viene aggiornato continuamente.

Come possiamo vedere google ha lavorato in ogni direzione per offrire serp sempre più interessanti per il pubblico relativo. Questo ha comportato cambiamenti sistematici del posizionamento seo. Sono nate di conseguenza nuove strategie di content marketing, di posizionamento organico basato sulla qualità.

https://moonmkt.it