Lo sviluppo tecnologico degli impianti eolici ha permesso di ridurre le dimensioni delle pale, così da poter realizzare un impianto domestico per usi privati.
postato da webmoving il 10/12/2011
Categoria: Tecnologia - tags: energia + eolico
Proteus impianti eolici

Appare strano anche poterne solo parlare, abituati come siamo a vedere grandi pale per la produzione di corrente. Ma la progettazione di impianti eolici a uso domestico non è più utopia, ma una piacevole realtà, specialmente per chi ama la green energy e vuole contribuire in modo diretto alla salvaguardia della terra.

La diffusione delle mini pale eoliche a scopo domestico è cosa recente, di pochi anni fa, ed ha preso piede grazie alla continua ricerca tecnologica che ha portato alla nascita di impianti di piccole dimensioni.

Non grandi torri con pale lunghissime, ma sistemi rotatori di pochissimi metri, da poter montare, seppur teoricamente, anche da soli. L’ipotesi è solo teorica poiché alla facilità di montaggio, si affianca la necessità di studiare con apparecchi complicati la posizione ottimale. In altre parole, prima di decidere l’acquisto e il montaggio degli impianti eolici, è necessario analizzare il trend della produzione energetica e la proiezione dello stesso nel futuro. Per questo è raccomandabile rivolgersi a persone specializzate e dotate di tutti gli strumenti per compiere al meglio il monitoraggio.

Una nota a parte, infine, la merita il discorso dei contributi statali, dedicati a chi monta impianti eolici domestici. Le più recenti normative offrono due alternative per la scelta degli incentivi: quello per il cosiddetto scambio sul posto, tra la corrente erogata e quella consumata dal proprietario; l’altra è la tariffa omnicomprensiva in cui ci sono l’incentivo e la vendita diretta.

Fonte: http://www.proteusnet.it/