Già diversi gruppi di ragazzi e ragazze di alcune scuole superiori orobiche hanno deciso volontariamente di cogliere al volo questa opportunità o partiranno a breve
postato da foresto il 03/11/2010
Categoria: Eventi - tags: bergamasche + gite + low cost + scuole + studenti + terra santa
Gite low-cost di una settimana in Terra Santa per gli studenti delle scuole bergamasche.

Gite low-cost di una settimana in Terra Santa per gli studenti delle scuole bergamasche. Già diversi gruppi di ragazzi e ragazze di alcune scuole superiori orobiche hanno deciso volontariamente di cogliere al volo questa opportunità o partiranno a breve. Sono stati selezionati dalle rispettive scuole dopo un serio periodo di preparazione. L'intento è rilanciare i viaggi d'istruzione come momento di socializzazione e crescita culturale.

Le famiglie degli alunni usufruiscono di un prezzo calmierato per questi speciali viaggi d'istruzione grazie al progetto di scambio scolastico “Ponti di Pace tra Bergamo e la realtà israelo-palestinese” ideato dall'Ufficio X di Bergamo dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia (ex Provveditorato agli Studi – www.istruzione.bergamo.it) in collaborazione con la Curia Vescovile, la Provincia, il Comune di Bergamo. Il progetto si avvale anche della collaborazione tecnico-scientifica di Medas Onlus-Movimento Educativo Diritto alla Studio, organizzativa della Ovet–Orobica Viaggi e Turismo, ed è sostenuto dalla Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus e dalla Banca di Credito Cooperativo di Treviglio. L'Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica (ex Irre Lombardia) ha dato il proprio patrocinio.

L'iniziativa è stata illustrata in una conferenza stampa che si è tenuta all'Ufficio Scolastico di Bergamo alla presenza, tra gli altri di Luigi Roffia Provveditore di Bergamo, Gualtiero Beolchi dirigente scolastico Istituto superiore Turoldo di Zogno, don Michele Cortinovis Responsabile Insegnamento Religione Cattolica (Irc) della Diocesi di Bergamo, Maria Bellati Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus, Giuseppe Berta Medas Onlus (Movimento Educativo Diritto alla Studio) di Bergamo.

Presenti anche studenti, docenti e dirigenti scolastici degli Istituti superiori: Betty Ambiveri di Presezzo, Lussana di Bergamo, Mascheroni di Bergamo, Don Milani di Romano di Lombardia, Amaldi di Alzano Lombardo, Istituto Comprensivo Statale di Calcinate.

“Le gite sono molto importanti per i ragazzi eppure da diversi anni sono in crisi perché le mete scelte appaiono in qualche caso molto “trasgressive”. L'effetto è stato che tanti docenti bravi e competenti, trovandosi di fronte ad enormi responsabilità, hanno preferito rinunciarvi in qualità di accompagnatori – osserva Luigi Roffia, dirigente dell'Ufficio X di Bergamo dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Come Ufficio Scolastico di Bergamo da alcuni anni sosteniamo la proposta di viaggi culturali di grande valenza e significato, ad esempio l'itinerario Auschwitz – Cracovia e ora quello in Terra Santa”.

I principali obiettivi del progetto “Ponti di Pace tra Bergamo e la realtà israelo-palestinese” sono far conoscere, oltre gli stereotipi e i pregiudizi ideologici, la realtà religiosa, sociale e politica di Israele e Palestina, e favorire scambi, gemellaggi, gite scolastiche in Terra Santa, dove gli studenti possono riflettere sul significato delle tre religioni monoteiste, sulla Shoah del popolo di Israele, sulla convivenza possibile fra Israeliani e Palestinesi e sulla storia di Israele. Sono vari i luoghi possibili meta del viaggio. Gli studenti possono scegliere di visitare, tra gli altri, questi luoghi: la Comunità dei Frati Francescani in Terra Santa grazie alla preziosa collaborazione con la Custodia di Terra Santa e, in particolare, con il Custode Padre Pierbattista Pizzaballa; la Comunità dei Padri Melchiti di Betlemme; il Caritas Baby Hospital di Betlemme; la Comunità Cattolica di Taibeh; le Basiliche patriarcali di Betlemme e Gerusalemme; il Museo Yad Vashem per la memoria della Shoah; il kibbutz con il Centro di ricerca ebraico sopra Tel Aviv.

Il progetto “Ponti di Pace tra Bergamo e la realtà israelo-palestinese” è partito nel 2009. In particolare dal 30 giugno al 5 luglio 2009 una delegazione delle scuole bergamasche si è recata a Gerusalemme per esplorare la possibilità di avviare il progetto di scambio con realtà israeliane e palestinesi, individuate tra quelle che sono più attive nella prospettiva di una convivenza pacifica. Con questo spirito si sono realizzati incontri fecondi. Nell'ambito di questo progetto l'Ufficio Scolastico di Bergamo ha organizzato un corso di formazione rivolto ai dirigenti e a tutti i docenti interessati delle scuole bergamasche secondarie di primo e di secondo grado. Il corso ha preso avvio nel novembre del 2009 e si è articolato in alcuni incontri con una larga adesione.

Fonte: http://www.rssnetworkfeedsdirectory.com/Media.html