La Chiesa di Scientology di Roma si è unita alle chiese e missioni di Scientology di tutto il mondo per informare i giovani e aiutarli a scegliere una vita libera dalla droga.

Giornata di Porte Aperte nella Chiesa di Scientology di Roma.

Per aiutare i giovani ad evitare le conseguenze disastrose dell'uso di droga e la tossicodipendenza, la Chiesa di Scinetology di Roma ha tenuto la giornata di prevenzione e informazione "No alla Droga, Si alla  Vita". In occasione della Giornata internazionale contro l'uso e il traffico illecito di droga, di lunedi 26 giugno, in via della Maglianella 375 sono stati invitati giovani e personalità della società per una manifestazione semplice e simbolica,  per riaffermare le emozioni e le gioie che la vita riserva di per sè e che l’odierna diffusione epidemica dell droghe minaccia di distruggere. Dopo aver mostrato nel Centro delle Informazioni al pubblico gli opuscoli, il documentario La Verità sulla Droga e la guida di lezioni per informare i giovani su cosa sono le droghe e quali i loro effetti a breve e lungo termine, anche con l'ausilio di 16 spot "Dicevano...Mentivano" alle ore 18 si è dato inizio al Torneo di Biliardino per concludere la manifestazione.

“Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che rappresentano, comunque, l’unica ragione per vivere” ha affermato il filosofo ed umanitario L. Ron Hubbard fondatore della religione di Scientology. Prendendo ispirazione da queste frase, la Chiesa di Scientology è attiva da decenni nel combattere l'epidemia di droga che, secondo l'Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine, provoca quasi 200.000 decessi ogni anno.

La Chiesa di Scientology di Roma ha voluto quindi onorare la giornata internazionale contro la droga e il crimine con un evento che promuovesse la sana socializzazione e il gioco, per riaffermare le gioie che la vita riserva senza necessità di far uso di droghe.

"E' così gratificante lavorare assieme ad altri gruppi della comunità, autorità religiose e  laiche nel salvare la vita delle future generazioni  dal flagello sociale della droga", ha detto Sandro Matini, coordinatore delle artività della campagna “'La Verità sulla Droga" a Roma. "Abbiamo distribuito decine di migliaia di copie dell'opuscolo 'La Verità sulla Droga' in questi ultimi anni e molti ragazzi hanno deciso grazie ad una nuova consapevolezza di cosa sono le droghe e che effetti creano sulla salute, di non farne uso in futuro, oppure di smettere ed aiutare i propri amici a vivere liberi dalle droghe. Questi risultati sono la vera paga per chi fa volontariato come noi".

"Quest'anno siamo determinati a raggiungere tutti i giovani nella nostra città. Abbiamo bisogno di aiuto ovviamente. Chi vuole avere i nostri materiali didattici per elaborare il proprio progetto di intervento nella comunità di appartenenza può contattare la  Chiesa di Scientology di Roma, in via della Maglianella 375. Ci farà piacere lavorare assieme nel creare una Roma libera dalla droga".

Istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1987, l'obiettivo della Giornata internazionale contro l'uso e il traffico illecito di droga è quello di sensibilizzare le persone a fare qualcosa contro l'uso di droga. Per unirsi alla comunità internazionale in questo impegno per il futuro benessere sociale, le Chiese di Scientology di tutto il mondo organizzano molte attività per promuovere una vita libera dalla droga. Maggiori informazioni su queste iniziative sociali si possono trovare al sito www.scientology.it/come-aiutiamo/la-verità-sulla-droga.html o visitando il Centro Informativo per il Pubblico della Chiesa di Scientology di Roma in via della Maglienalla 375, aperto tutti i giorni dalle 10 alle 22.