L’inverno è ormai nel suo pieno, come intensità di freddo. Proprio in questo periodo è più facile cadere vittime delle forme patologiche che maggiormente contraddistinguono questo periodo...

Freddo, dolori articolari e soluzioni

L’inverno è ormai nel suo pieno, come intensità di freddo. Proprio in questo periodo è più facile cadere vittime delle forme patologiche che maggiormente contraddistinguono questo periodo dell’anno. Nasi rossi, occhi rossi e lacrimanti, starnuti e colpi di tosse ci assalgono in ogni luogo pubblico, è un festival dei virus influenzali quello che si para davanti ai nostri occhi e che assale le nostre difese immunitarie. Come ben noto i sintomi principali a manifestare la presenza di una forma influenzale in atto sono molto spesso i dolori osteoarticolari, che malgrado il nome colpiscono in realtà le fasce muscolari piuttosto che le ossa (fortunatamente, aggiungerei). Certamente non solo questo attacco, da parte dei virus che si scatenano in questi mesi, è l’unica possibile causa di tale noioso disturbo: altre cause parecchio diffuse che portano dolore alle articolazioni sono da ricercarsi nell’eventuale aumento di peso corporeo, quando questo avviene in modo considerevole, oppure in seguito ad una attività fisica svolta con tempi prolungati e in maniera costante per lunghi periodi. L’usura della cartilagine è una realtà a cui spesso non si presta particolare attenzione. Fortunatamente vi sono però alcuni metodi utili a risolvere o almeno contrastare tali tipologie di problematiche. Diverse forme di studio vengono in soccorso di chi avverte questi dolori, si va dalla fisioterapia al consumo di particolari integratori, molti dei quali rientranti nella categoria degli integratori alimentari, in grado di stimolare la ricostruzione del tessuto cartilagineo.