Dopo la gara viene da pensare che davvero le Red Bull siano le vetture migliori, ma che forse  viste le prestazioni di un rinato Massa  rallentato via radio dai box per due volte, avrebbero potuto...

Formula 1 - Vettel vince e vola in testa alla classifica

postato da nando11 il 16/10/2012
Categoria: Formula 1 - tags: automobili + concessionarie auto + formula1

Dopo la gara viene da pensare che davvero le Red Bull siano le vetture migliori, ma che forse  viste le prestazioni di un rinato Massa  rallentato via radio dai box per due volte, avrebbero potuto dare al Campione Asturiano una monoposto più performante.  Alla Ferrari si difendono sostenendo che Alonso aveva lavorato sui pneumatici e assetti per la pole, mentre a Massa è toccato il lavoro sulla distanza. Ma viste le prestazioni delle due vetture, con evidenti tarature differenti, non sarebbe stato opportuno di "settare" meglio quella di Alonso visto che lotta per il Mondiale? Visto il risultato ottenuto, Alonso continuerà a pensare di avere a disposizione la miglior squadra? Se Massa veniva lasciato libero avrebbe potuto attaccare Webber, o a questo punto lottare per la vittoria?

Andiamo  con ordine. Un via molto combattuto per il fatto che i piloti schierati a destra avevano a disposizione il lato pista più gommata. E bastato vedere con quale facilità Hamilton sia riuscito nello scatto  a sopravanzare Alonso, che per fortuna alla staccata si è ripreso la sua posizione, mentre non è molto chiaro quanto abbia giocato in casa Red Bull la situazione di classifica, quando Vettel  a sopravanzato il compagno Webber senza nessuna difficoltà,  che pur partendo  dalla pole non ha provato in nessun modo a chiudere il compagno.

Mentre le due Red Bull si involavano a metà schieramento subito guai per Rosberg e Button messi fuori combattimento da un irruento Kobayashi. I primi giri sono volati via senza problemi e con tranquillità, ma dal sesto passaggio Vettel ha cambiato marcia involandosi pian piano e sempre con le spalle coperte dallo scudiero Webber.

Chi pensava ad una sola sosta viene presto smentito, al 16° giro Alonso  cambia le gomme e così fan tutti o quasi. Un  Massa rinato che ce la fa a superare Hamilton e si porta al quarto posto alle spalle di Alonso, lasciando il pilota della McLaren a battersi con un vivace Raikkonen.

Al 35° giro Alonso è di nuovo ai box preceduto da un paio di giri da Webber. Massa continua a inanellare giri veloci e sembra non ascoltare i consigli dei box che lo avvisano di non stare molto vicino ad Alonso per non disturbare la sua aereodinamica.

Gli occhi dei tecnici sono tutti concentrati sui pneumatici anteriori di destra, quelli più soggetti a usura. Più volte i box consigliano a Vettel di non esagerare, e quando il tedeschino, nel suo unico errore della gara, arriverà a spiattellarli arriva via radio l’ordine di entrare ai box e cambiarli.

Due Red Bull, due Ferrari sotto la bandiera a scacchi. Da sottolineare che Vettel nelle ultime cinque gare ha recuperato 48 punti e con questa 25° vittoria ha raggiunto campioni del passato come Niki Lauda e Jim Clark. Vettel  a quattro gare dalla fine supera Alonso nel mondiale e si porta a 215 punti, sei più di Alonso, mentre terzo e senza nessuna vittoria stagionale al suo attivo, Raikkonen con 167 punti.

Almeno la soddisfazione per i ferraristi è di aver superato nella classifica costruttori la McLaren e insediarsi  al secondo posto dietro alla Red Bull.