Affitti a Roma. Festino gay in una casa in affitto è finito in tragedia : un ragazzo di 42 anni morto e il suo compagno è in coma.

Festino gay termina malamente : un morto e un uomo in coma

postato da saramoca il 19/01/2011
Categoria: Italia - tags: affitti a roma

affitti a Roma. Festino gay in un monolocale in affitto in via Antonazzo Romano, al Flaminio, si è concluso con un uomo di 42 anni morto ed un altro in coma. L’allarme è scattato alle ore 4.45 di domenica mattina quando i restanti partecipanti hanno cercato di svegliare i due soggetti in questione si sono accorti che uno stava male e che l’altro era privo di sensi. Quando i soccorritori del 118 sono giunti sul luogo hanno trovato l’uomo 42enne ormai morto mentre l’altro in gravi condizioni e portato all’ospedale Santo Spirito ma oramai era già in coma. L’uomo morto si chiamava Marco V. mentre il 41enne in coma Fabrizio M.

Il sospetto dei carabinieri, dopo aver fatto gli accertamenti e le analisi del caso, è che si trattasse di un festino in cui il principale partecipante fosse la droga; sospetto confermato dopo le analisi fatte sull’uomo in coma con risultato positivo per cocaina al test della droga. Anche per la morte di Marco V. si sospetta causa overdose. Cocaina tagliata male che ha portato il decesso dell’uomo omosessuale di 42 anni. Adesso i carabinieri stanno continuando le loro indagini e stanno andando alla ricerca di tracce di stupefacenti nel seminterrato che per ora non sono state ancora trovate.

Intanto in questura hanno avuto inizio gli interrogatori agli altri 5 partecipanti che danno la stessa identica versione affermando che hanno conosciuto i due ragazzi il pomeriggio stesso della festa via chat e quando loro 5 sono arrivati nella via delle festa i due uomini erano già sotto effetto di un mix di droga e alcol ma che loro non hanno assunto nessun genere di sostanza.