Per info: scientology.it openhouse.scientologyroma@gmail.com

Festa del 25 aprile all’insegna del volontariato

postato da OHRoma il 27/04/2014
Categoria: Italia - tags: 25 aprile + liberazione + scientology + volontariato

Giornata di “Porte Aperte” nella Chiesa di Scientology di Roma

 Roma, 27 Aprile 2014 – Si è svolta venerdi 25 aprile  per tutta la giornata l’appuntamento con il volontariato nella Chiesa di Scientology di Roma, con inizio alle ore 11.30 presso la sede di via della Maglianella 375, i Ministri Volontari di Scientology hanno dato  il benvenuto per una giornata di festa e liberazione dal disagio quotidiano.

Dopo la presentazione del programma del Ministro Volontario di Scientology, sono state  illustrate tramite video le metodologie di intervento in 19 differenti settori che questi volontari ispirati dal motto “Si può fare qualcosa al riguardo” utilizzano quotidianamente in tutto il modo per ripristinare “lo scopo, la verità e i valori spirituali nella vita degli altri”.

Con questo obiettivo, nel 1976, il fondatore della religione di Scientology, il filosofo ed umanitario L. Ron Hubbard, al termine di uno studio sociologico, ideò il programma dei Ministri Volontari, ad oggi tra le più grandi forze di volontariato indipendente, potendo contare su oltre 200 mila individui, in grado di provvedere aiuto a chiunque e dovunque indipendentemente dall’appartenenza, dal credo, dalla razza.

Durante il pomeriggio, sono stati tenuti tre seminari. Alle ore 14, 16 e 18, che hanno illustrato, con esempi pratici, le metodologie di altrettanti settori di intervento, già utilizzate con successo per portare sollievo e ridestare speranza nelle vittime dei grandi disastri che negli ultimi decenni hanno colpito alcune popolazioni del mondo; ma anche per portare sollievo agli individui che ogni giorno possono trovarsi in situazioni di disagio.

“Non solo ci avete aiutato personalmente a riprenderci dal dolore e dal turbamento emozionale” ha detto il Governatore provinciale delle Filippine. “I vostri volontari hanno anche provveduto a lasciare qualcosa per la nostra gente, ci hanno insegnato le tecniche per aiutare noi stessi”.

Questo è uno dei tanti riconoscimenti che i Ministri Volontari hanno ricevuto a seguito del loro impegno umanitario che si è concretizzato in 130 mila ore di volontariato al Ground Zero di New York, nel 2001, trecentomila individui aiutati a seguito dello Tsunami in Asia, 1000 Ministri Volontari che hanno risposto alla richiesta d’aiuto durante gli uragani Katrina e Rita che si sono abbattuti su New Orleans nel 2005, 600 mila haitiani aiutati dopo il terribile terremoto che si è abbattuto sull’isola caraibica, e anche aiuto in occasione del terremoto dell’Abruzzo del 2009, in cui sono intervenuti con il corpo di protezione civile PROCIVICOS (Protezione Civile Comunità di Scientology).

“La giornata del 25 aprile vuole essere un momento di incontro e condivisione di metodologie semplici ma efficaci, perché sempre più persone, ispirate dal fondamentale valore dell’aiuto, siano in grado di far fronte al dolore, al male e all’ingiustizia dell’esistenza indipendentemente dal credo, dalle ideologie e dall’appartenenza” ha dichiarato il portavoce della Chiesa di Scientology di Roma. “I metodi del Ministro Volontario sono basati su questi principi. Basta voler essere d’aiuto per il prossimo”.

Per info: scientology.it

             openhouse.scientologyroma@gmail.com