Impara ad evitare gli errori più comuni commessi nella progettazione di giardini. Otterrai così un giardino bello e che si manterrà tale nel tempo senza troppa fatica.
postato da robertopistoni il 18/05/2010
Categoria: Utilità - tags: progettazione giardini

Se sei interessato ad affidare a qualcuno la progettazione di un giardino, una cosa che ti tornerà probabilmente utile è conoscere quali sono i maggiori errori che che possono capitare in fase di progetto. Potrai così accertarti che chi progetterà per te il giardino sia davvero in grado di evitarli.

1 - non calcolare con precisione il preventivo
Può infatti succedere che in corso d'opera si incontrino dei problemi ai quali non si era in precedenza pensato. Così, può ad esempio succedere che si incontrino delle zone di terreno rocciose o eccessivamente pietrose, dove sembrava esserci solo della normale terra. Cosa che può comportare l'asportazione del terreno inutilizzabile (dove possibile...) e l'apporto di terreno esterno, con relativi costi.

2 - errata scelta delle piante rispetto all'ambiente
Ogni pianta necessita di un ambiente particolare. Succede invece talvolta che per ottenere magari determinati effetti estetici, si scelgano delle piante incompatibili con il clima o l'ambente del luogo. Un giardino anche meraviglioso, ma con piante inadatte al clima, può purtroppo trasformarsi in un giardino dalla vita molto breve. Un giardino ben fatto, invece, se dovutamente curato, dura per sempre.

3 - realizzare giardini difficili da mantenere
Tutti desiderano un bel giardino. E' comprensibile. Questo però non deve far dimenticare che un giardino bello, per rimanere tale, necessita di manutenzione. Per questo il giardino dovrebbe essere realizzato in maniera tale da richiedere la minima manutenzione. Una manutenzione che possibilmente, in molti casi, sia lo stesso proprietario a poter realizzare, in tempi inoltre sufficientemente contenuti.

4 - non rispettare l'ambiente che già esiste.
Un giardino ben fatto è un giardino integrato sia in senso estetico che in senso funzionale, con l'ambiente che già esiste. Ancora meglio: è un giardino che sfrutta quello che già esiste per abbassare i costi di realizzazione. In queso modo è a volte possibile evitare inutili interventi di trasformazione, che comporterebbero dei costi non giustifiati rispetto a ciò che si vuole ottenere.

Per altri consigli sulla progettazione di giardini: www.progettazionegiardini.info

Fonte: http://www.progettazionegiardini.info