La settimana sui mercati finanziari ha vissuto un solo sussulto finora, quello relativo alla decisione inattesa della Gran Bretagna di andare alle elezioni anticipate a giugno. Molto meno...

EuroZona, inflazione stabile e tutti ora guardano alla Francia

postato da serpentediterra il 19/04/2017
Categoria: Finanza - tags: dollaro + euro + inflazione + sterlina + trading
bce eurozona

La settimana sui mercati finanziari ha vissuto un solo sussulto finora, quello relativo alla decisione inattesa della Gran Bretagna di andare alle elezioni anticipate a giugno. Molto meno rilevante e di impatto è stato il dato macro relativo all'inflazione nell'EuroZona, che è stato reso noto nella giornata di mercoledì.

Il dato sull'inflazione nella EuroZona

Secondo quanto riporta l'istituto Eurostat, la crescita dei prezzi nella zona euro non ha riservato alcuna sorpresa rispetto a quanto si attendevano gli analisti, dal momento che nel mese di marzo la crescita è stata confermata all'1,5%. Il dato segue quello del +2,0% che era stato rilevato nel mese di febbraio, ovvero il dato più forte in quattro anni.

Se invece guardiamo al dato 'core', ovvero quello che viene depurato delle componenti più volatili, allora c'è stato un leggero ritocco verso l'alto rispetto alla stima flash. In questo caso infatti, l'incremento dei prezzi al consumo è stato dello 0,8% annuo, contro lo 0,7% rilevato dalla stima flash. Rispetto allo scorso mese c'è stato un lieve peggioramento, visto che la rilevazione pfecedente era stata del +0,9%.

L'impatto sul mercato valutario

Se guardiamo l'impatto avuto e questo report sul mercato delle valute, vediamo che non c'è stata alcuna scossa per gli investitori, ne' formazione di broadening formation. Dal momento che ci si muove in un contesto molto instabile, i trader stanno aspettando soprattutto l'esito delle elezioni francesi. Ricordiamo infatti che il 23 aprile è in programma il primo turno delle presidenziali, che ci diranno i due candidati che andranno al ballottaggio del 7 maggio. Marine Le Pen ed Emmnuel Macron sono i favoriti.

Gli investitori aspettano novità in questo senso, e intanto mantengono una certa produenza sui mercati. Anche quelli che utilizzano strategia con candele heikin ashi. Infatti il cross Euro-Dollaro risulta sostanzialmente stabile a 1,0711. Sotto il profilo tecnico, la prima resistenza possiamo vederla al livello 1,0732, supporto a 1,0693. Qualche movimento in più è stato registrato invece nel cross tra euro e sterlina, perché come abbiamo già detto c'è stato l'effetto May che ha spinto la valuta britannica al rialzo.