Focus su crittografia e autenticazione a due fattori come vettori dell’adeguamento normativo e spinta all’innovazione
postato da Egiuliano il 17/05/2018
Categoria: Tecnologia - tags: esd2018 + eset

Si è svolto oggi a Roma l’evento organizzato da ESET Italia “GDPR e Cyber Security: strumenti strategici per il tuo business”, durante il quale la tematica della compliance al nuovo regolamento europeo è stata approfondita sotto vari punti di vista da esperti, giuristi e tecnici del settore IT.

I lavori dell’incontro sono stati introdotti da Luca Sambucci, Operations Manager di ESET Italia e sono proseguiti con l’intervento dell’Avv. Elena Bassoli, Presidente Nazionale ANGIF, che ha analizzato le principali implicazioni giuridiche della normativa: “L’imminente presa d’efficacia del Regolamento 2016/679/EU impone a tutte le realtà, grandi e piccole, uno sforzo culturale e organizzativo che andrà a beneficio non solo della migliore organizzazione interna dei flussi informativi e della forza lavoro, ma costituirà un trampolino di lancio per una più solida reputazione commerciale”. afferma Elena Bassoli. “Le novità applicative sono molte, ma altrettante sono le conferme di una disciplina che nel suo nucleo essenziale conferma l’obiettivo di tutela della dignità umana”.

Tra gli intervenuti all’evento Angelo Carelli, Presidente e legale rappresentante della società Omicron Consulting srl, che commenta:L’esigenza di tutela dei dati sensibili dal rischio di Data Breach è ormai sentita in molte realtà operanti in diversi settori di mercato, in particolare per quelli Banking e Insurance, che gestiscono milioni di dati sensibili relativi ai clienti e che ormai da diversi anni propongono piattaforme di servizi on-line, che espongono ancora di più i dati a rischio di perdite e manomissioni. A questo proposito, sono lieto di annunciare che la tecnologia di autenticazione a due fattori di ESET è stata scelta dal nostro cliente Euler Hermes Italia - compagnia d’assicurazione crediti commerciali leader in Italia - per la protezione dei dati aziendali e la compliance al GDPR”.

La seconda parte della mattinata è stata dedicata all’approfondimento vantaggi offerti da ESET Endpoint Encryption e ESET Secure Authentication, due soluzioni richieste dal GDPR ed in grado di garantire un’efficace tutela dei dati.

 L’evento si è concluso con l’intervento di Claudia Gaschi, Enterprise Sales Manager di ESET Italia, che afferma: “Il 25 Maggio è una data storica per l’IT Europeo. Per le aziende l’ingresso nell’era del GDPR non deve essere visto solo come una necessità burocratica ma come una concreta occasione per rivedere i propri processi di sicurezza. ESET, da anni al fianco di imprese e professionisti, intende l’adeguamento al regolamento come un’opportunità per innalzare il livello di sicurezza aziendale: partendo dal basso, le soluzioni di security possono incentivare l’integrazione di ulteriori piattaforme tese a salvaguardare in maniera progressivamente più pervasiva ed efficace i processi di business”

ESET Security Days ha ottenuto in Italia il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, del Clusit – l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica e dell’ANGIF – Associazione Nazionale Giuristi Informatici e Forensi.

Fonte: https://www.esetsecuritydays.com/it/media-partnerships-2-2-2/