La Riserva Naturale della Gola del Raganello. Istituita nel 1987 su una stretta lingua di territorio di 1.600 ettari, interessa la zona più spettacolare del parco Nazionale del Pollino tra la...
postato da raffaele il 06/06/2010
Categoria: Sport - tags: avventura + escursionismo + gole del raganello + sport
Gole del Raganello


La Riserva Naturale della Gola del Raganello. Istituita nel 1987 su una stretta lingua di territorio di 1.600 ettari, interessa la zona più spettacolare del parco Nazionale del Pollino tra la Calabria e la Basilicata.Il Raganello offre la possibilità di compiere eccezionali escursioni in un ambiente selvaggio e spettacolare sul fondo delle sue grandi Gole. Dei 32Km di lunghezza, il Raganello ne percorre 13 incassato su profonde gole, sovrastato a nord dalla timpa di San Lorenzo e al sud dalla timpa del Demanio. In alcuni punti il Raganello scorre in gole con uno strapiombo di 700 m. Il percorso consente di ammirare figure di corrosione fluviale fantastiche, modellamenti e torniture di rocce di una bellezza sconvolgente. L'antico ponte crollò il 23 Marzo 1998 sotto il peso degli anni. Adesso è ritornato a essere una delle principale attrazione del Parco del Pollino. Di origini romane, sito nel canyon del raganello, nel comune di Civita (CS), è stato infatti ricostruito e ritorna di nuovo a fare bella mostra di se e riunire le due pareti del canyon che era ed è l'unico collegamento.
"Il Ponte del Diavolo" uno dei simboli del Parco del Pollino e meta di migliaia di turisti ogni anno. Alcuni storici affermano che potrebbe essere esistito già in epoca romana. Ma da documentazione rinvenuta di recente sarebbe stato costruito o ricostruito intorno al 1840 da un consorzio di comuni per assicurare il collegamento fra le sponde del torrente Raganello.
Il ponte costruito da una struttura ad arco ribassato, collocato ad una quota di 260
m. sl.m e ad una altezza 37,50 m.


 

Fonte: http://www.sanlorenzobellizzi.org/Escursioni.htm