Il Parco nazionale dell'Alta Murgia sta organizzando delle visite nel territorio dell'area protetta  riscuotendo bei risultati.Erano cinque i giorni previsti per le escursioni. Per gruppi di poche...

Escursioni sul Parco nazionale dell'Alta Murgia.

postato da Benedetto il 27/05/2010
Categoria: Eventi - tags: cisterne + escursioni + falchi grillaio + fauna + flora + grotte carciche + masserie + parco alta murgia
alta murgia

Il Parco nazionale dell'Alta Murgia sta organizzando delle visite nel territorio dell'area protetta  riscuotendo bei risultati.Erano cinque i giorni previsti per le escursioni. Per gruppi di poche decine di persone per volta. E siccome in poco tempo le prenotazioni hanno esaurito il numero di posti disponibili, l'Ente Parco ha aggiunto ulteriori tre date. Visite che seguono un filo conduttore legato alla flora ed alla fauna dell'Alta Murgia.Così, domenica prossima, si ripete l'escursione "Il sentiero delle orchidee" nel Bosco di Scoparella a Ruvo. L'appuntamento inizia alle ore 8.30 presso il Comune di Ruvo di Puglia, in piazza Matteotti, per essere poi trasferiti con mezzi messi a disposizione dal Parco al sito di partenza. L’itinerario presenta tratti su terreno accidentato e si svolgerà anche in caso di pioggia, per cui è consigliato attrezzarsi con abbigliamento idoneo e scarponcini da trekking. Il ritorno è previsto per le 16.00 circa. Il percorso si svolge interamente nel comprensorio del Bosco Scoparella dove sarà possibile incontrare lungo il sentiero le tipiche strutture legate alla transumanza come jazzi, masserie e cisterne, rigorosamente in pietra a secco. Il bosco di quercia, costituito prevalentemente da roverella, si estende per circa 300 ettari con un ricchissimo sottobosco dove le orchidee spontanee con le loro magnifiche fioriture sono le protagoniste assolute.Il 6 giugno si fa invece il bis del "sentiero del grillaio", presso il Pulicchio (Murgia Parisi, tra Altamura e Corato). In questo caso è consigliato munirsi di binocolo. Il percorso, infatti, sarà dedicato soprattutto alla fauna del Parco e permetterà di ammirare i Falchi grillai in caccia, sospesi nell’aria in cerca di piccole prede. Si potrà osservare, ascoltare e riconoscere il canto melodioso di specie tipiche della Murgia come calandre e calandrelle e, con un po’ di fortuna, si potranno avvistare altri rapaci ben più rari quali il biancone, detto anche aquila dei serpenti, ed il misterioso Falco lanario.Il 13 giugno si chiude al Pulo di Altamura con il "sentiero dell'acqua". Il percorso si articola dapprima in una piacevole passeggiata lungo i sentieri della depressione carsica, dove la vista spazia sugli ampi pianori steppici dominati dal falco grillaio, successivamente si visiteranno alcune grotte carsiche. Lungo il cammino sarà possibile osservare le fioriture delle orchidee e delle piante spontanee tipiche del periodo.Ci si può prenotare sul sito istituzionale (www.parcoaltamurgia.it). Il costo di ogni escursione, comprensivo della mappa turistica ufficiale del Parco dell’Alta Murgia, è di 5 euro a persona da versare alla guida all’inizio dell’escursione. Ovviamente, per chi fosse interessato, prima si prenota... meglio è.