Il nuovo allarme, fa seguito ad una precedente epidemia di contagi a partire dal 2009 e 2010 e che aveva visto coinvolti 127 eroinomani tra Regno Unito e Germania

Eroina all’antrace: nuovi casi in Europa. Massima allerta

postato da dagata il 12/09/2012
Categoria: Italia - tags: antrace + eroina + europa + giovanni d agata + sportello dei diritti
giovanni d'agata

Prosegue la campagna informativa dello “Sportello dei Diritti” sui casi segnalati in Europa di eroina contaminata da antrace.

 Il 10 settembre, la Health Protection Agency nel Regno Unito ha, infatti, segnalato un ulteriore caso fatale di antrace in Inghilterra. Si tratta di una persona che aveva fatto uso dell’oppiaceo ed è deceduto in un ospedale di Blackpool, la stessa zona del paese d’oltremanica dove è stato segnalato il primo paziente colpito dal contagio in Inghilterra. Questo caso, fa arrivare a dieci il numero di quelli segnalati nell'UE dal giugno 2012: tre in Germania, due in Danimarca, in Francia e quattro nel Regno Unito (uno in Scozia, due in Inghilterra e Galles in uno). Quattro di questi casi sono stati fatali.

Il nuovo allarme, fa seguito ad una precedente epidemia di contagi a partire dal 2009 e 2010 e che aveva visto coinvolti 127 eroinomani tra Regno Unito (Inghilterra e Scozia con cinque e 119 casi rispettivamente) e Germania (tre casi).

Ancora una volta, Giovanni D'Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti” evidenzia come i consumatori di eroina in Europa siano tutt’ora a rischio di esposizione all'antrace per la possibilità di contaminazione con le spore di antrace. Tale droga potrebbe quindi costituire una fonte di infezione se iniettato, fumata o sniffata.