Enel sigla accordo con RZhD, la società ferroviaria russa: per l’AD Francesco Starace il progetto è “un eccellente esempio di come utilizziamo la nostra presenza a livello globale”
postato da officefsonline il 21/06/2018
Categoria: Economia - tags: francesco starace

Enel collaborerà con la società ferroviaria russa "RZhD" allo sviluppo di innovativi sistemi di accumulo energetico per la rete: l'accordo è stato siglato dall'AD Francesco Starace

Francesco Starace, amministratore delegato Enel

SPIEF 2018: l'AD di Enel Francesco Starace firma accordo di collaborazione con Ferrovie Russe

In Russia per partecipare all'edizione 2018 dell'International Economic Forum di San Pietroburgo, l'Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel Francesco Starace ha siglato un accordo di collaborazione con la società ferroviaria russa RZhD che ha come obiettivo lo sviluppo congiunto di sistemi di accumulo energetico innovativi da installare lungo la rete ferroviaria del Paese. Un progetto che assume particolare valore, in quanto si tratta del primo utilizzo in ambito ferroviario di questo tipo di tecnologia. Francesco Starace, che allo SPIEF è intervenuto nel corso di un convegno incentrato sulla digitalizzazione e sul futuro dei sistemi energetici, ha sottoscritto la partnership per conto di Enel X, la controllata del gruppo per i servizi energetici, e di RusEnergoSbyt, operatore energetico nato dalla joint venture fra Enel ed ESN: insieme a RZhD si punta ad agevolare la stabilizzazione della rete elettrica delle ferrovie russe, migliorandone la gestione dei treni ed evitando ristrutturazioni della rete costose.

Francesco Starace: "Questo accordo è un entusiasmante passo avanti per Enel in Russia"

"È un piacere annunciare questa partnership con un'importante azienda come Ferrovie Russe, con la quale abbiamo delle ottime relazioni da anni" ha affermato entusiasticamente Francesco Starace commentando l'accordo siglato con la società ferroviaria russa. L'AD ha sottolineato come per le attività di Enel in Russia si tratti di un "entusiasmante passo avanti": il progetto rappresenta "un eccellente esempio di come utilizziamo la nostra presenza a livello globale per portare le innovazioni tecnologiche nei più importanti mercati in cui siamo presenti in tutto il mondo". L'AD Francesco Starace ha anche fatto notare come l'accordo permetta al gruppo "di diversificare ulteriormente le tecnologie di accumulo che forniscono soluzioni su misura in base alle richieste dei nostri clienti e del mercato".

Fonte: http://h2biz.net/manager/francesco-starace-9886