Il palmare splendore della natura e le inarrivabili perle di architettura tecnologica che l’ingegno umano abbia mai potuto concepire e realizzare da Dubai ad Abu Dhabi, passando per il deserto e...
dubai

Il palmare splendore della natura e le inarrivabili perle di architettura tecnologica che l’ingegno dell'uomo abbia mai potuto concepire e realizzare. Tutto da gustare riposandosi nell’estremo comfort ed agiatezza di selezionati resort a cinque stelle lusso. Per quanto possa apparire enfatica, la descrizione risulta di fatto distante dalla fantasmagorica realta’ che solo atmosfere e panorami degli Emirati Arabi possono offrire: da Dubai ad Abu Dhabi, passando per il deserto e l’oasi di Liwa!

Circa sei ore di volo dall’Italia per raggiungere Dubai, sistemarsi in un fantastico hotel ed essere pronti per un paio di escursioni da sogno nel principesco emirato, situato verso l’estremita’ piu’ alta del cuneo di terra del Golfo Persico.

Dubai – al pari di Abu Dhabi - e’ una straordinaria cattedrale (di 4.000 Km quadrati ed oltre due milioni di abitanti) spuntata e creata nel bel mezzo del deserto. Cosa difficile da credere se si fa caso alla teoria infinita di grattacieli e costruzioni faraoniche (ed altrettante sono attualmente in cantiere) che si perdono per almeno 30 chilometri. Tante le strutture da ammirare. Il “Mondo”, vale a dire un arcipelago artificiale di trecento isole che – osservato dall’alto - richiama il nostro pianeta, con i relativi continenti. Dubai Mall, il piu’ grande centro commerciale del mondo che si estende per un’area di oltre 220.000 metri quadrati, piu’ un cinema da 14 sale e un teatro. All’interno di un altro centro commerciale, il Mall of the Emirates vi e’ un’area adibita alla pratica degli sport invernali: lo Ski Dubai, un complesso indoor con 3 piste da sci, una da slittino e uno snowpark per i bambini! Il "Burj Khalifa" che, con i suoi 828 metri, ha conquistato il primato di grattacielo piu’ alto del mondo.

Dal deserto che c’era al deserto vero che e’. Due giornate in uno fantastico resort nel bel mezzo delle impressionanti e suggestive dune del deserto di Liwa (siamo gia’ nell’emirato che fa capo ad Abu Dhabi). Liwa e’ un’oasi incantevole, pura come lo era negli anni ’50. Il suo palmeto fiorito e’ alimentato dall’acqua di un fiume sotterraneo. Previste escursioni a dorso di cammello e visita all’antica fortezza ristrutturata.

Si risale di circa 200 km a nord per rituffarsi nel rutilante mondo tecno di Abu Dhabi, forse la citta’ piu’ ricca del pianeta in virtu’ dell’immenso patrimonio petrolifero posseduto. Piu’ piccola di Dubai ma parimenti scintillante, entrambe accomunate da mirabolanti progetti di evoluzione dal futurismo spinto. Immensi giardini, 10 km di spiaggia pubblica, colossali edifici a non finire ed il “Ferrari World”, un parco tematico dedicato alla “rossa” che ogni novembre si trasferisce nell’emirato arabo con l’intero circo della Formula 1 per il Gran premio di Abu Dhabi.

Fonte: http://www.kudatravel.it/news/354-emirati-arabi-dubai-abu-dhabi.html