In occasione della presentazione del libro “Missioni Segrete”, l’Università Lum e il suo Magnifico Rettore Emanuele Degennaro hanno ospitato il Comandante Alfa, protagonista della cattura di...
postato da articolinews il 04/05/2018
Categoria: Scuola - tags: emanuele degennaro

Il rettore Emanuele Degennaro ospita all'Università Lum Jean Monnet il Comandante Alfa: "Sono questi gli esempi positivi che i giovani devono seguire".

Emanuele Degennaro, fondatore università Lum

Emanuele Degennaro: "Importante conoscere gli uomini che lavorano nell'ombra"

Da oltre quarant'anni ha legato il proprio destino a quello che è considerato un reparto d'élite dei Carabinieri, il Gruppo di Intervento Speciale o GIS. Nome in codice Comandante Alfa, cela per motivi di sicurezza dietro il mefisto nero il suo vero volto e l'identità. Una vita avvolta dal mistero, in piccola parte svelata nel corso degli ultimi anni dai diversi libri che ha scritto. Recentemente, in occasione della presentazione della terza e ultima fatica letteraria "Missioni segrete", è stato ospite all'incontro organizzato dall'Università Lum Jean Monnet di Emanuele Degennaro. Accolto con grande entusiasmo dagli studenti, ha ricevuto un apprezzamento speciale da parte del magnifico rettore, il quale ha evidenziato come sia importante raccogliere e raccontare l'esperienza di coloro che "lavorano nell'ombra per difendere la nostra democrazia e la nostra libertà, a rischio della propria vita". Durante l'evento, a cui era presente anche il Generale Nicolò Pollari, ex Direttore del Sismi e docente di Diritto tributario della Lum, il Comandante Alfa ha spiegato quanto nella sua terra d'origine, la Sicilia, sia "facile cedere alla fascinazione del male, pensando che denaro, potere e comando possano rendere migliore la vita". Tentazione tuttavia spesso pagata a caro prezzo dai criminali: "Nel corso della mia carriera abbiamo stanato tantissimi esponenti di primo piano delle cosche che pur possedendo ricchezze sconfinate hanno sempre vissuto in buchi di due metri quadri". Anche per questo motivo Emanuele Degennaro, ha invitato i ragazzi a prendere esempio dai membri dei GIS: "Sono questi gli esempi positivi che i giovani devono seguire, tutto questo ci deve far riflettere sui veri valori cui dobbiamo dare importanza".

Emanuele Degennaro: esperienze e carriera professionale

Magnifico Rettore della Libera Università Mediterranea LUM Jean Monnet, da lui fondata insieme al padre e senatore Giuseppe, Emanuele Degennaro è un professionista pugliese specializzato in ambito finanziario, immobiliare e commerciale. Originario di Bari, si è laureato in Diritto Internazionale nel 1983. Dopo gli studi ha intrapreso una carriera che lo ha portato a ricoprire ruoli ai vertici di numerose società in qualità di Consigliere di Amministrazione, Amministratore Delegato e Amministratore Unico. Presidente del Consiglio di Amministrazione dell'Interporto Regionale della Puglia S.p.A dal 2000 al 2011, Emanuele Degennaro ricopre dal 2017 il medesimo incarico per la LBSC LUM Business School & Consulting. Fondatore della Fondazione "Centesimus Annus - Pro Pontefice", si è distinto anche come autore: tra i suoi volumi "L'economia delle aziende immobiliari" e "La finanziarizzazione del mercato immobiliare". A partire dal 2011 riveste inoltre il ruolo di membro del CdA di NOMISMA, Società di Studi Economici S.p.A.

Fonte: http://www.executivemanager.it/Emanuele-Degennaro/