Un romanzo di formazione intriso di attualità. È uscito in libreria “Fratelli d'Italia, Una storia normale”, edito da Sensoinverso per la collana “AcquaFragile”, il primo esperimento letterario di...

È USCITO “FRATELLI D'ITALIA, UNA STORIA NORMALE” DI NICOLA RIZZO

postato da Papel1 il 02/11/2016
Categoria: Letteratura - tags: economia + narrativa italiana + romanzo di formazione + scuola
Immagine di copertina

Un romanzo di formazione intriso di attualità. È uscito in libreria “Fratelli d'Italia, Una storia normale”, edito da Sensoinverso per la collana “AcquaFragile”, il primo esperimento letterario di Nicola Rizzo.

La storia narra l'esperienza di sette studenti dell'Istituto Goffredo Mameli, impegnati in una gara nazionale volta a premiare l'idea più innovativa con la promessa di trasformarla in un vero prodotto disponibile sul mercato.Gli studenti affiancati da tutor specializzati della K&C Italy S.p.A, la filiale italiana del gruppo biotecnologico statunitense, si armano di inventiva e fantasia, convinti di vivere un'elettrizzante e onesta avventura.

Le aspettative e i desideri ingenui dei giovani ragazzi sono però costretti a confrontarsi con le spietate logiche del mercato e con il mondo delle imprese nel quale pullulano inganni e malsane competizioni. Il Dio Denaro e il suo seguito di seguaci, uomini assetati di potere e pronti a tutto pur di prevalere, fanno il loro ingresso nelle vite ancora acerbe dei sette studenti. La scoperta della realtà è amara. In un mondo crudele ed egoista che premia la slealtà e la bramosia di successo e potere, è necessario munirsi, per sopravvivere, di una corazza fatta di coraggio, consapevolezza e determinazione.

Un libro che mette in contatto la scuola col mondo del lavoro e che analizza le falle del sistema delle imprese. Una storia che prende forma nel mondo dei giovani, lo stesso che lo scrittore elegge a interlocutore. Un romanzo che si rivela educativo e di formazione, fornisce infatti insegnamenti e lezioni di vita attraverso le storie, le paure e i contraccolpi dei singoli protagonisti.

L'autore con un linguaggio immediato, diretto e frizzante porta in primo piano un tema quanto mai odierno.

L’ultimo atto toccava a lui. Così era stato deciso. Questi erano gli accordi. Adesso a Enzo bastava solo attenersi al piano. Non era più solo e non era più una pedina. Finalmente, si era liberato dei pesi che aveva sul cuore. Le cose si erano rimesse in ordine e tutto era stato predisposto per porre fine alla faccenda”.

 

 

L'AUTORE

 

 

Nicola Rizzo, nato a Rovigo nel 1972, si è trasferito per motivi di studio a Verona, città in cui vive e lavora attualmente. Diviso tra l'Italia e l'Europa per motivi di lavoro – è impiegato presso una multinazionale nel settore delle automobili – coltiva la sua passione per la lettura. Durante una delle sue trasferte ha colto la sfida di cimentarsi nella scrittura. Con Sensoinverso ha pubblicato il suo romanzo d'esordio Fratelli d'Italia, un storia normale.