Per ulteriori informazioni : it.youthforhumanrights.org it.youthforhumanrights.org/about-us.html...

Delegati da ogni parte del mondo si sono incontrati il 7, 8 e 9 settembre per continuare con la costruzione della pace e della tolleranza

postato da Halina Walczyk il 11/09/2012
Categoria: Italia - tags: bruxelles + diritti umani + scuola + summit onu

Epilogo della tre giorni del Summit a Bruxelles sui Diritti Umani

 

 Roma 11 settembre – Tre giorni in cui attivisti per i diritti umani provenienti da ogni parte del mondo e membri del corpo diplomatico si sono incontrati al The International Auditorium” di Bruxelles  con i giovani delegati da tutti i continenti che lavorano nel campo dell'educazione sui diritti umani.

            Il Summit è stato organizzato da Youth for Human Rights International e l'associazione belga Jongeren voor Mensenrechten.

            Giunto alle sua nona edizione, il Summit rappresenta una fiera tradizione che fa incontrare i giovani di tutto il mondo per condividere attività ed esperienza con cui incoraggiare e ispirare la pace e la tolleranza. Quest'anno il delegato italiano è stato una ragazza romana di 24 anni che ha portato le sue esperienze e i progetti realizzati con il supporto del Dipartimento dei Diritti Umani della Chiesa di Scientology per promuovere la conoscenza dei 30 articoli della Dichirazione Universale dei Diritti Umani.

            Al suo rientro nella capitale ha così commentato: "E' stato un Summit rivitalizzante. Riscontrare che i giovani si adoperano per difendere e promuovere i diritti umani con iniziative che concratemente li realizzano fa ben sperare per un futuro di pace e tolleranza, un domani basato sulla cultura dei diritti articolati nella Dichiarazione Universale".

            In particolare il 9 settembre la Riunone Interreligiosa per la Pace, nell'ambito del Summit, ha coinvolto i giovani delegati di diverse appartenenze religiose che hanno ribadito lo stretto legame e la centralità della libertà religiosa, intesa come diritto a credere nelle proprie convinzioni, come fondamento essenziale dei diritti umani per la convivenza pacifica in un mondo in cui le tecnologie e i viaggi eliminano le distanze e portano al confronto con la diversità.

            La prima edizione del Summit si è svolta nell'agosto del 2004 presso la sede centrale delle Nazioni Unite e l'UNICEF House di New York. Dal 2009 al 2011, il Summit è stato organizzato con successo a Ginevra, alla sede della High Commissioner Office for Human Rights”.

            Come affermato da Mary Shuttleworth, Presidente della Youth for Human Rights International : «Lo scopo della mia organizzazione è quello di insegnare i diritti umani ai giovani, in particolare la Dichiarazione Universale sancita dalle Nazioni Unite, ed ispirarli a diventare sostenitori della tolleranza e della pace.»

            Risposta concreta quindi all'appello con cui l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, nel prologo alla Dichiarazione Universale del 10 dicembre, invitava ad insegnare e diffondere il documento per evitare in futuro gli orrori della guerra dell'uomo contro l'uomo. 

 

            Per ulteriori informazioni :

            it.youthforhumanrights.org

            it.youthforhumanrights.org/about-us.html

            it.youthforhumanrights.org/news/youth-for-human-right-world-tour.html