Discendente diretto della prima Land Rover, il Defender ha compiuto sessantadue anni. Significativamente rinnovato nel 2007, con l'introduzione del motore 2.4 e la trasmissione a sei velocità, ha,...

«Defender» C'è l'edizione 2011

postato da foresto il 29/12/2010
Categoria: Tecnologia - tags: 2011 + defender + edizione
«Defender» C'è l'edizione 2011

Discendente diretto della prima Land Rover, il Defender ha compiuto sessantadue anni. Significativamente rinnovato nel 2007, con l'introduzione del motore 2.4 e la trasmissione a sei velocità, ha, tuttavia, conservato la sua inconfondibile linea iconica che, insieme alle sue insostituibili qualità ne fa uno dei veicoli più amati del mondo.

Con questo spirito, Land Rover annuncia l'arrivo della nuova generazione del suo fuoristrada principe. Sono circa 25.000 i nuovi Defender venduti ogni anno sui mercati mondiali e quelli precedentemente in circolazione non danno alcun segno di resa. Le Land Rover Serie I, spedite in Costarica negli anni Cinquanta per essere impiegate nelle piantagioni di caffè, sono tuttora al lavoro e non danno segno di cedimenti. Affidabile, inarrestabile, non c'è angolo della terra che non abbia raggiunto, e fino a qualche anno fa, in alcune zone del pianeta, il Defender era l'unico veicolo che le popolazioni locali avessero mai visto.

Fin dal giorno in cui la prima Land Rover lasciò le linee di produzione - ma questo ragionamento vale ancora oggi - il Defender è considerato il veicolo di elezione per l'esplorazione e l'avventura. Grazie a lui, le più remote aree del pianeta sono diventate accessibili a scienziati ed ambientalisti, a naturalisti ed agli amanti dell'avventura, che si affidano a questo storico 4X4, sapendo di poter contare in ogni frangente sulle sue inarrivabili capacità. Già nel 1960 la spedizione Trans Darien si avvalse delle straordinarie capacità di questo veicolo in un avventuroso viaggio che da Panama si concluse in Colombia, attraversando per la prima volta l'impervio Darien Gap, territorio di fitte foreste ed inospitali paludi che divide il Nord dal Sud America. Il record più significativo è probabilmente quello di durata: si calcola, infatti, che i due terzi dei Defender - e dei modelli analoghi che lo hanno preceduto - siano tuttora in servizio anche se venduti prima del 1948.

L'edizione 2011 presenta alcune migliorie «tecniche» e di comfort rispetto all'ultimo restyling del 2007. Le molteplici configurazioni della carrozzeria si dividono, sostanzialmente, in quella a passo corto (siglata «90») e quella a passo lungo (denominata «110») che a sua volta viene proposta in molteplici versioni: a 5 e 7 posti, double-cab, station wagon e pickup a seconda dei mercati.

Quasi inutile sottolineare che il nuovo Defender conserva la trazione integrale permanente con bloccaggio del differenziale centrale e sistema antistallo. Queste peculiarità si concretizzano in una guida in fuoristrada che ha pochi contendenti grazie alla capacità di superare pendenze anche di 45 gradi.