Tutti lo sanno ma pochi lo mettono in pratica: bisogna bere tanto, tutti i giorni, per conservare in salute il nostro corpo.

Curare e prevenire la disidratazione con un distributore d'acqua in casa e a lavoro

postato da elsadeva il 22/09/2017
Categoria: Salute e Benessere - tags: distributore d acqua
distributore d'acqua

Tutti lo sanno ma pochi lo mettono in pratica: bisogna bere tanto, tutti i giorni, per conservare in salute il nostro corpo. Nonostante sia universalmente chiaro che una corretta idratazione contribuisce al benessere dell'organismo, sono ancora molte le persone che vivono con un livello di semi-disidratazione cronica, magari senza saperlo.

C'è grande differenza, infatti, tra la quantità d’acqua necessaria alla sopravvivenza e quella utile a mantenere attive al 100% le nostre funzioni vitali. Non va mai dimenticato, inoltre, che ogni singola cellula ha bisogno di acqua e che per questo è doveroso incentivare lo stimolo a bere, fin dalla più tenera età. Ovvio allora che, chi può usufruire di un distributore d'acqua, sarà più avvantaggiato perché potrà rigenerarsi durante la giornata, ogni volta che vorrà.

I 5 fattori che denotano uno stato di disidratazione

Il problema della disidratazione è comune in tutto il mondo anche se, molto spesso, non ci si rende nemmeno conto di essere in questa condizione perché i sintomi non vengono riconosciuti. Ecco allora un elenco dei principali campanelli d’allarme da non sottovalutare:

·         Cali di concentrazione
Pochi liquidi nel cervello che, come sappiamo, è costituito dal 90% circa di acqua, influenzano il processo decisionale, la memoria e l'umore. È dimostrato da recenti studi che la semplice azione di bere migliora le performance a scuola e a lavoro.

·         Stitichezza e urine di colore scuro
Non andare in bagno regolarmente oppure notare che il colore delle urine non è più giallo paglierino-trasparente, indica chiaramente che è necessario assumere un maggior quantitativo d’acqua.

·         Comparsa di acne, pelle secca ed eczemi
L'organo più grande del nostro corpo, la pelle, ha sempre bisogno di acqua per prevenire la secchezza ed eliminare costantemente le tossine.

·         Ritenzione idrica
Un inestetismo molto comune che si presenta soprattutto nelle donne il cui corpo, non ricevendo la quantità di acqua di cui ha bisogno, reagisce immagazzinando i liquidi disponibili.

·         Prestazioni di scarsa qualità
Praticare attività fisica e sport con scarsi risultati può essere dovuto all’insufficiente apporto di acqua, necessaria per ossigenare il sangue e trasportare sostanze nutritive ai muscoli.

·         Infortuni e malattie frequenti
Crampi, distorsioni, stiramenti sono spesso causati dalla scarsa quantità di acqua nelle articolazioni e nella cartilagine. Anche il fatto di ammalarsi sovente può essere dovuto alla poca acqua in circolazione. Rimanere idratati, invece, accelera il processo di guarigione del corpo.

Un distributore d'acqua anche in ufficio per bere di più

L’abbiamo detto: bere ogni giorno la giusta dose di liquidi (ovviamente escludendo alcolici, latte e caffè) è un modo perfetto per aiutare il corpo a rimanere idratato. La bevanda migliore rimane sempre e comunque l’acqua, che, per variare, può essere arricchita con foglie di menta o pezzetti di frutta. Altrimenti, perché non mangiare un po’di verdura fresca? Per chi non lo sapesse, frutta e verdura contengono grandi quantità di acqua.

Una volta presa coscienza degli effetti negativi che si ripercuotono sul nostro organismo quando assumiamo pochi liquidi, non dobbiamo far altro che rendere quotidiano il gesto di bere un bicchiere d’acqua pura. E, per agevolare lo stimolo a bere, cosa c’è di meglio di un comodo
distributore d’acqua anche sul luogo di lavoro? Facili da installare e da utilizzare, gli erogatori d’acqua per la casa e per l’ufficio, si collegano alla rete idrica garantendo, ogni giorno, l’erogazione di acqua buona, sana e priva di batteri.