Giungono in Sala Operativa Nazionale dal DRPC della Sicilia le seguenti informazioni sulla situazione che qui riportiamo La situazione più critica si ha tra Giampilieri Superiore e Briga...
postato da Giusy Pesco il 02/10/2009
Categoria: Italia - tags: cri + messsina + nubifragio + soccorsi
cri  emergenza messina

Giungono in Sala Operativa Nazionale dal DRPC della Sicilia le seguenti informazioni sulla situazione che qui riportiamo

La situazione più critica si ha tra Giampilieri Superiore e Briga Superiore, località nelle quali risultano vittime non ancora quantificate. La linea ferroviara Catania Messina risulta ancora bloccata. La più grande difficoltà nei soccorsi è causata dalla presenza di fango lungo le strade che obbliga gli abitanti a percorrere 5 Km a piedi prima di poter lasciare i luoghi a rischio.

Al momento sono impiegati 75 volontari appartenenti a tutte le componenti così organizzati:

- 16 Ambulanze, tra cui 7 di Catania, 2 di Caltanissetta e 1 di Gela
- 1 fuoristrada ambulanziato
- 1 fuoristrada
- 1 pulmino
- 2 auto

E' inoltre pronto all'impiego il PMA di Siracusa

Le attività principali svolte dal personale CRI impiegato si concentrano sulla distribuzione di viveri di prima necessità e assistenza sociosanitari alla popolazione.

Per ora sono stati identificati 2 centri di evacuazione:

1) c/o Stadio San Filipo di Messina (presente anche un PMA del 118)
2) c/o scuola Gravitelli Marina

Al momento le attività vengono supportate anche via mare per diminuire i tempi di intervento.

Fonte: http://cri.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/2364