Credo a Maria Elena Boschi. Fa bene a difendersi da “razzolatori nel letamaio della stampa” guidati solo da interessi di bottega!
postato da BEZZIFER il 21/12/2017
Categoria: Italia - tags: politica

Credo a Maria Elena Boschi. Fa bene a difendersi da “razzolatori nel letamaio della stampa” guidati solo da interessi di bottega!

Pubblicato il 21 dicembre 2017

Maria Elena Boschi: “È una caccia alla donna. Io io mi sono informata sul se, non ho chiesto di” Intervista alla Stampa: “Non ci sto a fare il capro espiatorio. Pronta a ricandidarmi, ma decide il Pd”. Renzi-Orfini alla Repubblica: “Nessun autogol”

Tutto si gioca nella differenza semantica che passa tra “pressione” e informazione”. Maria Elena Boschi sostiene in un’intervista alla Stampa di aver chiesto un’informazione a Federico Ghizzoni sui piani di Unicredit per Banca Etruria e di non aver in alcun modo esercitato una pressione. Lo stesso manager afferma che pressione non vi fu.

 

“Non sono stata io a chiedere di acquisire. Io mi sono informata sul se, non ho chiesto di. É una informazione, non una pressione. C’è una differenza abissale”.

Se il mondo settaro 5s e con lui loro designato primo ministro Di Maio.Se uno non riesce a capire la differenza tra un “se” e un “di”, in questo caso, di un politico che si informa su una Banca del suo territorio (certo che un politico grillino, ufficialmente dei professionisti della nullità, magari non lo avrebbe fatto) allora veramente si potrebbe dire che, invece di mangiare pane a tradimento, avrebbe dovuto occuparsi di altre cose.

Credo a Maria Elena Boschi.Fa bene a difendersi da “razzolatori nel letamaio della stampa” guidati solo da interessi di bottega! E i comportamenti della Boschi hanno solo fatto onore a tutte le donne, visto che la Boschi ha dimostrato, nel suo mandato, di essere persona capace, competente, intelligente e onesta! Le donne non possono che esserne orgogliose e un po’ incavolate vedendola vittima di biechi, schifosi attacchi basati solo su falsità.

E quelli come voi boccaloni o siete vittime della propaganda o sono…penosi. Ricordo a tutti gli smemorati veri e a quelli di comodo che gli attacchi contro Boschi iniziarono il giorno stesso del giuramento del governo Renzi sul falso quotidiano di Travaglio ad opera di uno pseudo giornalista di nome Scanzi. E questa campagna è andata avanti per due anni. Fino a quando improvvisamente cessano gli articoli di Scanzi. Probabilmente a seguito di un avviso molto incisivo a quel “giornale”.
Quindi il caso Boschi nasce da lontano ed è chiaramente originato da un problema fuori dalla politica contro una persona che ha sempre primeggiato sin dai tempi della scuola.
E qui è scattata la macchina del fango… quotidiano. E quello che accade in questi giorni ne è l’indegna prosecuzione.

La Boschi in definitiva è accusata di aver voluto salvare Banca Etruria. MA che significa che i suoi detrattori in casi simili, sia per le banche per industrie etc. etc., non muoveranno un dito? Siete tutti dei diversamente intelligenti.Come il direttore di Repubblica è lo stesso che risponde all’editore e ospita le elucubrazioni di Giannini e di altri valenti giornalisti economici che ci raccontavano (tutti, indipendentemente dalla testata di riferimento) che le banche italiane erano più solide di quelle tedesche, ecc. ecc? Tutto chiaro!

Di chi si deve occupare delle banche lo spiegate a Salvini ed a gigino il coniglio.Tutto quello che si poteva fare in Europa lo ha fatto e bene Padoan. Ma quanto realizzato da Renzi non è piaciuto al vecchio sistema di potere,altrimenti non si spiegherebbe l’accanimento con cui lo si vuole eliminare.E con questo modo di fare,e l’esercio di boccaloni ignoranti Anche un partito personale di un pluriomicida vola nei sondaggi con tutti gli asini al seguito che c’è di meglio per il bene del paese e per il rispetto dell’Europa??…..hahahahha!!!… C’è la fila degli investitori per comprate i titoli del debito italiano al 5% d’interesse dopo che il fancazzista Di Maio li garantirà personalmente e li avrà fatti crollare in borsa con la vittoria del m5s alle elezioni, saremo finalmente al fallimento come giurava Grillo al Bild in Germania nell’estate del  2012…..ahhahah!!!.Ma gli asini non volano e nemmeno diventano presidenti del consiglio.!!!!. Divertente ma Renzi è nei libri di storia per aver portato il paese dal -1,9 al +2% di PIL in soli tre anni mentre quelli come voi gli votavano contro e tutte le opposizioni in parlamento si opponevano ferocemente alle leggi e agli atti di governo che ci hanno portato a competere con i risultati della Germania….!!!…Voi di che storia ci parlate? Di aver creduto a un pregiudicato prima e di aver cambiato pregiudicato dopo scegliendo quello più comico?..!!!…”Voi” uomini comuni noi abbiamo una storia di cent’anni e ben altri avversari di un fancazzista della terra dei fuochi….hahahahahahaah!!!…Una menzogna non diventa verità solo perché giornali e tv dei 3 grandi editori pregiudicati, De Benedetti, Cairo Grillo e Berlusconi, la ripetono ossessivamente: rimane una menzogna. Successe con Tempa Rossa, successe con Consip, sta succedendo con Boschi.Quando il giornalismo e il politico venduto esagera, alla fine anche le persone meno attente capiscono chi si tratta di mistificazioni. Intanto continuano a insabbiare i veri disastri bancari. De Benedetti (vedi MDP e Liberi e Uguali) ha già steccato 600 milioni a MPS, Cairo Grillo deve 332 milioni a Intesa e gli ascolti della sua tv sono a picco, ecco perché ha trovato un protettore politico nel M5S: gli servono leggi ad hoc su canone e pubblicità, unica via d salvezza.

E il mondo va avanti…
-Un Suv sfreccia sulla folla in Australia…
-Ritrovati appunti di Giovanni Falcone dove c’è scritto chi pagava i Boss mafiosi…
-La giunta di Torino traballa ed è contestata dalla sua stessa maggioranza..

Ma l’HP non trova di meglio da fare che postare il trecentocinquantaduesimo articolo sulla Boschi (come se nessuno avesse letto della vicenda, e si fosse fatto una personale opinione della vicenda) Per fortuna dell’Annunziata non viene distribuita la copia cartacea di questo “canile di D’Alemiani”, altrimenti sarebbe stato ottimo per foderarci le gabbie dei canarini…

Fonte: http://bezzifer.myblog.it/2017/12/21/credo-a-maria-elena-boschi-fa-bene-a-difendersi-da-razzolatori-nel-letamaio-della-stampa-guidati-solo-da-interessi-di-bottega/