lame industriali, guide di scorrimento, guide per macchine utensili

Creare energia nucleare davvero pulita è un sogno che trova, nelle ultime scoperte portate alla luce da alcuni ricercatori, una via possibile per divenire realtà. A dire il vero più che di una scoperta si tratta di una vera e propria creazione ed è inerente la tanto agognata “molecola trofeo”, un elemento  straordinario che per anni ha eluso gli scienziati ma che non è riuscita a sfuggire alle ultime innovazioni e tecnologie utilizzate dal mondo della ricerca scientifica nucleare. Il team originario del Regno Unito (che ha visto la stretta  collaborazione tra Manchester e Nottingham) ha infatti dimostrato che è oggi possibile avviare la preparazione di quello che si può definire un “composto terminale” di uranio-nitruro che risulta del tutto stabile se mantenuto a temperatura ambiente. Una interessante dimostrazione ulteriore è poi data dal fatto che tale composto risulta immagazzinabile in appositi contenitori sotto forma di cristalli o polvere. Quanto riferito dai ricercatori anticipa un vasto panorama applicativo che interessa svariati settori dell'industria, senza dubbio in primo piano troviamo il comparto relativo la produzione di energia elettrica ma le tante qualità fino ad ora registrate a riguardo di questa “nuova polvere nucleare” permettono di prevedere un suo utilizzo in tanti altri settori come quello della chimica, dell'hi-tech e della lavorazione dei metalli, come negli impianti dedicati alla realizzazione delle lame industriali e altri prodotti di primaria importanza per svariati settori dell'industria.

Fonte: http://www.burianilame.it