Molti email marketer purtroppo commettono alcuni errori che influiscono negativamente i risultati delle loro campagne di emailing.

xxxx ">Cose che dovete evitare quando scrivete gli e-mail

 

Molti <a href="http://it.direct-inbox.com"> email </a> marketer purtroppo commettono alcuni errori che influiscono negativamente i risultati delle loro campagne di emailing. Oggi l'email marketing è ampiamente usato dalle aziende per pubblicizzare prodotti e servizi.

Questi errori vanno evitati nella fase di preparazione della campagna email, eccone un elenco:

· Mancanza di una lista emailing basata sul consenso dei destinatari -questo potrebbe essere un problema per quelle aziende che affittano le liste per inviare le loro campagne di email marketing. Oltre al fatto che è contro la legge inviare email a persone che non l'hanno richiesto da voi, si danneggia anche la reputazione della vostra azienda.

· Un'attenzione particolare deve essere rivolta ai campi “from” e “subject” durante la creazione di email marketing. Se il vostro oggetto non stimola curiosità, o se non si è riconosciuti nel campo “from” si possono solo aspettare risultati bassi.

· Per una campagna efficace di email marketing assicuratevi che l'oggetto è conciso e adatto ai vostri destinatari.

· Evitare di includere troppe lettere maiuscole, in grassetto o il testo colorato in rosso nella nell'oggetto.

· I multipli punti esclamativi hanno lo stesso impatto sui risultati della vostra campagna email come le lettere maiuscole, oltre a occupare spazio prezioso nella vostra email.

· Non invitare a compiere un'azione -evitare di introdurre il link al vostro sito web come immagine, perché le immagini sono bloccate da molti fornitori di servizi email, è necessario includerlo in formato testo.

· Troppe immagini -in questo caso i destinatari potrebbero chiudere la pagina e l'efficacia della vostra campagna di direct emailing potrebbe essere a rischio. Un design sofisticato dell'email può rendere difficile il download.

· Testo troppo lungo -le email lunghe non verranno lette per il semplice motivo che la maggior parte della gente non ha tempo.

· Una tecnica comune per rendere la lettura più divertente è l'uso dei bullets e dei sottotitoli.

· Frequenza d'invio email sbagliata -la frequenza di invio di email promozionali è una questione delicata e dipende dall'obiettivo della campagna di email marketing.

· Se inviate messaggi di posta elettronica troppo spesso, alcuni destinatari potrebbero stancarsi delle vostre email e potrebbero voler cancelarsi dalla lista emailing.

· Escludere il link unsubscribe -si rischia di essere segnalati come spammer se non si include il link per disabbonarsi in fondo alle email inviate. Inoltre, così facendo farete solo perdere il tempo ai destinatari che non sono interessati ai vostri prodotti o servizi.

· Inviare email puramente promozionali - otterrete risultati migliori con la vostra campagna di email marketing se fornirete alcune informazioni e curiosità legate ai prodotti che vendete.

· Errori grammaticali, i link che non funzionano equivalgono alla scarsa professionalità e hanno un cattivo impatto sulla vostra campagna di email marketing.

Prima di inviare la vostra <a href="http://it.direct-inbox.com"> campagna di email </a> marketing, assicuratevi di aver verificato che non ci sono errori nella messaggio.

 

Giulia Pace, consulente di <a href="http://it.direct-inbox.com"> email marketing </a> presso Direct Inbox

 

 

Fonte: http://it.direct-inbox.com"> xxxx