Siapi, dal 1929 specialisti in processi di rettifica con e senza centri e in lavorazioni meccaniche, spiega in cosa consiste questa particolare lavorazione Milano, 10 Luglio 2017 – Siapi, azienda...

Cosa sono i processi di rettifica?

postato da Minerva il 10/07/2017
Categoria: Utilità - tags: mole per rettifica + processi di rettifica

Siapi, dal 1929 specialisti in processi di rettifica con e senza centri e in lavorazioni meccaniche, spiega in cosa consiste questa particolare lavorazione

Milano, 10 Luglio 2017Siapi, azienda specializzata nella produzione di mole per rettifica, possiede un catalogo contenente una vasta gamma di prodotti utili a soddisfare le svariate esigenze dei clienti. Cos'è la rettifica e come funziona?


Si tratta di una procedura che si esegue tramite l'unione di una macchina rettificatrice e una mola a grana fine, da effettuare dopo la sgrossatura: serve per riportare o portare qualsiasi componente nel rispettivo stato di forma ottimale. Solitamente viene richiesta nei casi in cui si presenti necessario un alto grado di finitura (cuscinetti o ingranaggi) ed è messa in atto in maniera differente a seconda dell'obbiettivo da raggiungere.

Le rettificatrici possono essere in tondo, per piani e senza centri: SIAPI è specializzata proprio in quest'ultima tipologia, ovvero quella da scegliere per dare forma a pezzi lunghi, sottili e piccoli, grazie a mole, appunto, senza centri.


Che ruolo hanno le mole nel processo di rettifica? Esse presentano un'importanza centrale, essendo l'elemento chiave da inserire nella macchina rettificatrice per portare a termine l'intero processo.
Le mole per rettifica di Siapi sono suddivise in varie categorie: attualmente sono in vendita mole di sgrossatura in gomma, mole per la finitura e la superfinitura in gomma e sughero, mole senza centri in ceramica e resina e rulli conduttori. Vengono anche commercializzati utensili per implementare l'utilità e l'efficienza delle mole.

 


Per informazioni: www.siapi.com/prodotti/