A corto di idee per la notte di San Silvestro? Ecco un breve elenco di suggerimenti per i ritardatari

Cosa fare la notte di San Silvestro?

postato da saramoca il 11/12/2010
Categoria: Turismo - tags: capodanno nelle montagne del trentino

Manca pochissimo al countdown finale che separerà il 2010 dal nuovo anno. Ma, probabilmente, molti non hanno ancora pensato a come trascorrere la notte di San Silvestro. Se non ci si può spostare dalla città, a parte i concerti e gli eventi in piazza previsti dai grandi centri, diventa complicato farsi venire in mente un’idea geniale e alternativa per festeggiare.

Si può optare per il classico cenone al ristorante, il modo più semplice per trascorrere la serata del 31 in compagnia, per giunta senza la fatica di imbandire la tavola. Anche se bisogna mettere in conto la spesa complessiva, che è sempre abbastanza importante: i menù – le tradizionali portate a base di pesce come i piatti vegetariani o esotici – costano, nei casi fortunati, il triplo rispetto al prezzo che la cena avrebbe durante un qualsiasi giorno dell’anno. Senza contare poi i costi aggiuntivi di abbigliamento, trucco e parrucco.

Scegliere di spostarsi, invece, risolve alcuni di questi problemi. In primo luogo, l’idea stessa del viaggio elimina automaticamente la ricerca disperata di un modo alternativo per trascorrere la notte di San Silvestro. Poi, se si opta, ad esempio, per il sempreverde Capodanno nelle montagne del Trentino, si ha il vantaggio di unire la settimana bianca ai festeggiamenti per il nuovo anno. Infine, si può anche associare alla vista di uno splendido paesaggio innevato e al divertimento sulle piste da sci una serie di trattamenti estetici e rilassanti. Come? Grazie ai pacchetti vacanza che uniscono soggiorno in albergo e spa. Se l’ipotesi vi affascina, non resta che sbrigarvi a scegliere l’offerta più adatta a voi: il 2011 è alle porte.