I luoghi da visitare a Pizzo Calabro sono molti, ne abbiamo classificati alcuni per offrirvi una panoramica completa delle attrazioni da poter ammirare anche in un giorno solo!
postato da vale15 il 18/02/2018
Categoria: Diari di Viaggio - tags: affaccio + chiesa + gelato + lungomare + mare + pizzo + pizzo calabro + spettacolo + spiaggia
pizzo-calabro-mare

Se sei in vacanza a Pizzo Calabro (VV) e non sai quali sono le cose da fare e da vedere assolutamente, sei nel posto giusto! Qui troverai qualche chicca su questo paesino immerso nella natura fatto di brezza di mare, buon cibo e sorrisi sinceri della gente.

Pizzo Calabro è un borgo che si sporge sulla costa del mar Tirreno dividendo le proprie spiagge tra scogli e sabbia. Dietro di esso, la montagna di Vibo Valentia fa da cornice all'intero territorio, regalando uno spettacolo naturale fatto di onde del mare unite ad aria di montagna. I luoghi da visitare a Pizzo Calabro sono molti, ne abbiamo classificati alcuni per offrirti una panoramica completa delle attrazioni da poter ammirare anche in un giorno solo!

1. Il castello di Murat (Castello Aragonese)

Il castello di Pizzo Calabro racchiude tra le sue massicce mura numerose leggende e importanti momenti storici. In questo castello infatti nei primi dell'800, fu imprigionato e successivamente ucciso il giovane Gioacchino Murat, condottiero che combattè con Napoleone e sposò sua sorella Carolina. Il Castello di Murat rappresenta un luogo incantato fermo nel tempo nel quale ogni anno migliaia visitatori possono effettuare visite guidate ed assistere a numerosi eventi culturali. Esso inoltre, soprattutto nei periodi estivi, è una delle location più gettonate della zona per la celebrazione di matrimoni civili grazie alla sua posizione centrale e allo splendido affaccio sul mare di Pizzo. Respirerai un'aria magica.

2. Passeggiata sul lungomare e camminata sul pontile

"E il naufragar m'è dolce in questo..." è la scritta che compare alla fine del lungomare di Pizzo. Tra celeste e bianco, tra mare e cielo, questa frase solletica i sogni e i desideri di chiunque abbia attraversato quel pezzo di marciapiede sul mare, ed ancora oggi rappresenta uno dei luoghi più evocativi del paese. Accanto alla scritta, terminato il lungomare, è quasi naturale provare a passeggiare sull'acqua e salire sul molo “Pizzapundi”, una passerella sulle onde che permette di osservare l'intero paese dal mare. Suggestivo, sia di giorno che di notte. 

3. I vicoli del Paese

Non di solo mare vive l'uomo. I vicoli e le stradine interne al Paese sono veri e propri percorsi di antichità e cultura da non perdere. Le stradine di Pizzo scorrono per il Paese e accompagnano la gente da un luogo all'altro ospitando numerosi negozi e locali di ristorazione e offrendo la giusta unione tra presente e passato. Lascia riposare la tua auto nei grandi parcheggi distribuiti per il Paese e attraversalo. Dal finestrino non si vede troppo bene.

4. Piazza della Repubblica e il suo "U' Spunduni"

Piazza della Repubblica è la piazza centrale di Pizzo, ricca di baretti dove poter gustare gelati e bevande e di panchine dove semplicemente potersi fermare, con i bambini o gli amici. Al termine della piazza, rimarrai estasiato dall’affaccio regalato da “u ‘spunduni”, una ringhiera sul cielo di Pizzo, che proietta uno scenario mozzafiato mostrando l'intera costa tirrenica e i paesi limitrofi, da Vibo Marina a Tropea. Nessuna fotocamera sarà in grado di rendere lo spettacolo cui assisterai. 

5 Le chiese di Pizzo

Le chiese di Pizzo Calabro che meritano di essere visitate riempiono almeno una mano.
Per primo, i
l Duomo di San Giorgio, risalente al ‘500, che si innalza nel centro storico di Pizzo praticamente accanto la piazza principale. Qui è seppellito Gioacchino Murat, dopo la sua uccisione al Castello. Poi, la "Chiesa dei Morti", più formalmente chiamata Chiesa dei S.S. Martiri del Purgatorio e di Maria S.S. delle Grazie. Risalente al '600, sorge in un'area nella quale i "pizzitani" erano soliti commemorare i defunti prima dell'istituzione dei cimiteri. 
Ancora , la
Chiesa di S.Francesco e San Rocco, edificata nel '500 per ringraziare San Rocco della fine di una tremenda epidemia di peste. Essa è stata ricostruita dopo il terremoto del 1908 e al suo interno ospita bellissimi vetri di mosaico e opere scultoree come la statua del Sacro Cuore di Gesù.

Ed infine, non si può andar via da Pizzo senza aver visitato la Chiesetta di Piedigrotta, una chiesa scavata nella roccia, che dal 1600 attira migliaia di turisti da tutto il mondo. La chiesa sorge sulla spiaggia e proprio per questo, è consigliabile visitarla ad ora del tramonto quando la luce entra tra le rocce della chiesa facendola letteralmente brillare.

6. Gelato, tanto gelato, per tutti i gusti.

Che Pizzo rappresenti la patria del gelato tartufo è ormai una tradizione onorata da ogni ristorante italiano che si rispetti, ma c'è una novità che ogni turista a Pizzo deve sapere: qui il gelato è un'arte. Mangiane di ogni tipo, di ogni gusto e in ogni ora del giorno. Non te ne pentirai.


Fonte: http://lepetitbebpizzo.it/pizzo-calabro-cosa-vedere/