Cosa Faccio, il nuovo servizio informativo per le persone in difficoltà di fronte ai normali problemi quotidiani
Cosa Faccio

Cosa Faccio, il nuovo servizio informativo per le persone in difficoltà di fronte ai normali problemi quotidiani, si arricchirà a breve di ulteriori strumenti di ricerca e funzionalità interattive per incontrare le esigenze del suo sempre più folto pubblico di lettori.

In molte situazioni di difficoltà le persone necessitano di indicazioni pratiche, facilmente traducibili in una sequenza di azioni concrete, ma non sanno a chi rivolgersi oppure non dispongono di una fonte sicura e di immediata consultazione. In questo spirito nasce www.cosafaccio.it, una preziosa risorsa volta ad offrire informazioni comprovate e utili per superare con successo innumerevoli sfide quotidiane: dai trucchi per cambiare i pannolini, alle procedure per richiedere i rimborsi dei biglietti dei treni, alle più efficaci diete estive.

Le risposte sono sempre illustrate in modo chiaro ed esaustivo, con taglio quasi giornalistico, e sono messe costantemente a disposizione degli utenti attraverso un numero crescente di strumenti tra cui la classificazione per categorie, il motore di ricerca interno, l’archivio mensile e il servizio di suggerimento delle domande correlate su base tematica e geografica.
Per gli utenti più pigri, Cosa Faccio ha recentemente messo a punto un servizio di notifica gratuito: una newsletter settimanale riportante le ultime dieci domande e risposte pubblicate sul sito, personalizzabile in funzione delle tematiche di maggiore interesse per l’utente.

L’obiettivo di medio periodo è di dare sempre più voce agli utenti della rete fino ad approdare agli user generated content. Passando attraverso l’integrazione dei più diffusi social network, Cosa Faccio sarà a breve in grado di offrire numerose funzionalità interattive: dalla possibilità di suggerire domande correlate a quelle esistenti, a quella di fornire la propria testimonianza e la propria opinione attraverso spazi di commento e voto collocati sia nella home page che al termine di ciascun articolo.

Fonte: http://www.cosafaccio.it