Una prassi normale è effettuare il rimborso di prestiti personali attraverso importi modesti suddivisi in un arco di tempo medio lungo. Attraverso rate vengono restituiti gli importi nei tempi e...

Cosa c'è da sapere sulle rate di un prestito

postato da Matt81 il 15/10/2010
Categoria: Finanziamenti e Prestiti - tags: finanziamenti veloci + prestiti personali

Una prassi normale è effettuare il rimborso di prestiti personali attraverso importi modesti suddivisi in un arco di tempo medio lungo. Attraverso rate vengono restituiti gli importi nei tempi e nei modi stabiliti dal contratto.

Se questo non avviene si può incorrere in sanzioni anche gravi. E’ quindi buona norma, prima di decidere di contrarre il prestito, farsi stilare numerosi preventivi dalle società finanziarie presenti nel mercato. Per i finanziamenti veloci non è necessario fornire garanzie, solo le società finanziarie richiedono di dichiarare un reddito in base a cui si può stabilire una rata ammissibile di rientro.

Un tipo di rata rimborsabile è la cessione del quinto costituita appunto da un importo pari, al massimo, al quinto dello stipendio del debitore che viene direttamente detratto dalla busta paga.

Ogni rata è di norma composta da una quota capitale e da una quota di interessi. L’interesse applicato è il prezzo del costo del prestito e dunque il guadagno del finanziatore per erogare il denaro. Esistono finanziamenti concessi a tasso variabile, a tasso fisso, a rata costante, a tasso misto. Nella maggior parte dei casi i prestiti sono erogati applicando alla quota capitale il tasso fisso; per questo motivo le rate dei prestiti hanno generalmente un importo uguale per tutta la sua durata.