Trascorsi ormai quasi quattro anni dall'entrata in vigore dell'attuale normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro torna nuovamente in vigore la questione connessa al corso RLS ed alla...

Corso RLS, la formazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

Trascorsi ormai quasi quattro anni dall'entrata in vigore dell'attuale normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro torna nuovamente in vigore la questione connessa al corso RLS ed alla relativa formazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

Si ricorda infatti che, sulla base dei contratti collettivi nazionali di riferimento la durata dell'incarico del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza è di salvo disposizioni differenti, di tre anni dalla data di prima elezione oppure designazione.

Trascorso questo termine il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza eletto oppure designato all'interno delle rappresentanze sindacali dovrà frequentare nuovamente i corsi RLS specifici per la propria attività lavorativa la cui durata non può essere inferiore alle 32 ore previste per legge

Si coglie l'occasione per ricordare altresì che il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza deve essere formalmente eletto oppure designato. La distinzione tra questi due termini è molto semplice: nel primo caso si ha a che fare con una vera e propria elezione a scrutinio segreto nella quale i lavoratori interessati, preventivamente all'elezione formale, devono manifestare la propria candidatura nonché il proprio interessamento a ricoprire il ruolo di rappresentante dei lavoratori per la sicurezza. Decorso il tempo tecnico necessario affinché tutti i lavoratori vengano a conoscenza della possibilità di candidarsi a questo specifico ruolo si dovranno materialmente eseguire le elezioni a scrutinio segreto nelle quali i lavoratori candidati potranno ricevere i voti sia da loro stessi sia da tutti i lavoratori aventi diritto al voto.

Al termine delle elezioni si dovrà effettuare lo scrutinio ovvero quel processo attraverso il quale si deve materialmente eseguire la conta dei voti ricevuti da ogni singolo lavoratore e di conseguenza verrà formalmente eletto il lavoratore che avrà raggiunto il maggior numero di voti.

Se il lavoratore che è stato eletto dai propri colleghi non ha mai frequentato in precedenza alcun tipo di corso specifico oppure se il corso frequentato risulta soletto si dovrà procedere alla formazione RLS secondo quanto stabilito dall'attuale normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro.