<!-- /* Font Definitions */ @font-face {font-family:Calibri; panose-1:2 15 5 2 2 2 4 3 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:auto; mso-font-pitch:variable;...

Compravendite in calo e stabilità a rischio per il mercato del mattone

<!-- /* Font Definitions */ @font-face {font-family:Calibri; panose-1:2 15 5 2 2 2 4 3 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:auto; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:3 0 0 0 1 0;} @font-face {font-family:Cambria; panose-1:2 4 5 3 5 4 6 3 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:auto; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:3 0 0 0 1 0;} /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin-top:0cm; margin-right:0cm; margin-bottom:10.0pt; margin-left:0cm; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-ascii-font-family:Cambria; mso-fareast-font-family:Cambria; mso-hansi-font-family:Cambria; mso-bidi-font-family:"Times New Roman";} @page Section1 {size:612.0pt 792.0pt; margin:72.0pt 90.0pt 72.0pt 90.0pt; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} -->

Calo inquietante delle compravendite da fine 2011. Mentre le quotazioni degli immobili risultano essersi mantenute fondamentalmente stabili per tutto il 2011 la situazione è alquanto cambiata per quel che concerne le compravendite. Le tempistiche inerenti le trattative si sono via via allungate sempre più e le modifiche recentemente apportate al sistema fiscale insieme all’irrigidimento delle banche nel dare accesso al credito, ha svolto una funzione deterrente in grado di portare in essere un vero e proprio blocco di quello che risulta essere, con ogni probabilità, l’ingranaggio di maggiore importanza per l’economia del paese Italia. Vi è da tenere bene a mente i primi sei mesi del 2011 hanno accennato a timidi, sommessi segnali di ripresa, parola assai pericolosa da pronunciare, ma le difficoltà presenti sono riuscite a mantenere la loro posizione e quello slancio previsto per la seconda metà del 2012 ha visto sfuggire più in là di 2 anni la possibilità di sbocciare con tutto il suo potenziale. Il periodo che stiamo attraversando è infatti un cammino di stabilizzazione, difficile, pericoloso, un vascello che naviga in acque agitate e sconosciute, ma sicuramente un percorso necessario per trovare la giusta misura di rapporto tra i vari elementi che determinano il mercato degli immobili, in modo da favorire la ricerca di un equilibrio solido, essenziale per una ripresa forte e sicura. Per ulteriori informazioni: costruzioni Sala Bolognese