L'assunzione di D-mannosio è raccomandato in quanto la prima apparizione dei sintomi legati ad una infezione delle vie urinarie o di cistite

Come utilizzare il D-Mannosio

postato da Andrea_Puiatti il 21/06/2012
Categoria: Salute e Benessere - tags: utilizzo del d mannosio

Il 90% delle infezioni urinarie e delle cistiti è causato dal batterio denominato Escheria Coli. Questo batterio è ricoperto da piccoli tentacoli, detti lectine, la cui proprietà principale è quella di attaccarsi all’apparato urinario ed evitare quindi di essere espulso con l’urina. In presenza di un’infezione del tratto urinario o di una cistite acuta bisogna intervenire con l’utilizzo del D-Mannosio, un antibiotico naturale che più di ogni altro è recettivo a questo batterio.

 

In questi casi l’uso del D-Mannosio può avvenire per via orale o tramite lavanda vaginale. L’assunzione per via orale deve essere più massiccia durante i primi giorni di infezione, per poi diminuire man mano che l’infiammazione regredisce. Altrimenti si può curare la cistite tramite lavanda vaginale, poiché i batteri responsabili delle infezioni trovano nelle pareti vaginali il loro habitat ideale, inoltre la vagina costituisce un punto d’accesso per i batteri. In ogni caso non è consigliabile interrompere l’assunzione di D-Mannosio in maniera improvvisa anche se i sintomi sembrano scomparsi. Ingerire D-Mannosio infatti, non ha alcun effetto collaterale visto che fondamentalmente non viene metabolizzato dall’organismo e nemmeno immagazzinato nel fegato, ma arriva al tratto urinario dove cattura i batteri e li trascina via con l’urina. Il D-Mannosio quindi non uccide i batteri ma li espelle.

 

L’utilizzo del D-Mannosio come valida alternativa alle cure antibiotiche ha numerose spiegazioni. Prima fra tutte l’assunzione del D-Mannosio, a differenza degli antibiotici, non provoca un indebolimento del sistema immunitario, al contrario tra le sue capacità c’è proprio quella di sopperire ad un eventuale calo degli anticorpi tipico di un’infezione del tratto urinario. Secondariamente l’efficacia dei trattamenti antibiotici è limitata, in quanto i batteri sono in grado di trasformarsi e di proteggersi dagli antibiotici così come dal nostro sistema immunitario grazie alla loro corazza protettiva, il cosiddetto bio-film.L’uso del D-Mannosio invece evita la formazione nei batteri del bio-film, redendoli più deboli e quindi suscettibili all’azione dei nostri anticorpi.

 

Di conseguenza l’efficacia del D-Mannosio nella cura delle infezioni del tratto urinario, lo rende ideale nei trattamenti preventivi. La sua assunzione regolare, anche dopo la scomparsa di una cistite o in assenza di sintomi di infezioni, evita infatti, la comparsa di recidive. Prendere D-Mannosio aiuta a rinforzare le proprie difese immunitarie, indebolire i batteri e quindi evitare la comparsa di nuove e aggressive infezioni.