Comeconoscereunaragazza, sito web che nel 2012 è diventato culto per moltissimi ragazzi, è finalmente tornato. E questo a seguito delle centinaia di richieste, per le quali vi ringraziamo....

 

 

Comeconoscereunaragazza, sito web che nel 2012 è diventato culto per moltissimi ragazzi, è finalmente tornato. E questo a seguito delle centinaia di richieste, per le quali vi ringraziamo.

Vogliamo proporvi uno stile nuovo, e cercare di rispondere a tutti i problemi più importanti dei ragazzi di oggi.

Comeconoscereunaragazza.it si rivolge più di tutto a chi ha difficoltà a relazionarsi con le ragazze, perché sembra oggi questo essere il flagello dell'epoca.

Non si tratta più soltanto di essere abili corteggiatori, saper “rimorchiare”,oggi bisogna imparare nuovamente come rapportarsi con un sesso femminile che si è emancipato e che ha smesso di ricorrere all'uomo;che è diventato non solo indipendente dall'uomo,ma persino capace di selezionarlo.

 

Come trovare una ragazza e conoscerne più possibile

 

È questa la risposta che il nostro sito web offre.Disponibile sia in versione mobile che desktop,ci proponiamo di offrirvi particolari tecniche,piccoli trucchi, ma anche consigli più comuni per imparare a conoscere più ragazze possibili,trovare una fidanzata in poco tempo etc anche sfruttando il mezzo più potente oggi a disposizione : Internet. Quindi offriamo le migliori app e siti di incontri sia per avventure che per relazioni serie.

 

Le ragazze oggi


Molti mi avete scritto con un astio dentro che fa spavento . Ma questo e' sbagliatissimo.

Molti mi avete chiesto cosa ne penso , se e' vero che le donne oggi sono difficili , se dopo averne conosciute tante cambia qualcosa .


Le ragazze oggi spesso rendono le cose difficili, purtroppo è innegabile,sarebbe falso dire il contrario, ma non e' questo il modo giusto di vedere le cose,e soprattutto niente è diverso da come le cose erano dieci anni fa o il secolo scorso.E' cambiata,secondo noi,solo la percezione.

 

Le ragazze oggi hanno raggiunto la loro liberta' e realizzazione, ora tocca all'uomo. Mettersi a piangere non fa diventare migliore.

Quello che bisogna imparare è solo questo: smettere di avere paura, smettere di essere bisognosi, perché il problema non sono le ragazze che sono cambiate ma il rapporto dell'uomo con se stesso.

 

Bisogna però parlare di molte donne che oggi si lamentano di “uomini senza palle” , “che gli uomini non approcciano” , che “gli uomini non sanno approcciare” , che non sono bravi a letto , che sono stronzi , che sono freddi , che sono timidi,indifferenti etc etc etc

Questo atteggiamento di critica e scontentezza è del tutto ingiustificato.

Moltissimi ragazzi approcciano, hanno le palle ,e molti di essi vengono derisi o discriminati per il loro aspetto esteriore, per il loro strato sociale o peggio per le loro attitudini o per la dimensione dei genitali.

C'è troppo infantilismo,troppo pregiudizio.

Ci sono ragazze che pretendono perché hanno un ventaglio di scelta fin troppo ampio,nel quale poi si perdono.

In realta' questo atteggiamento di tendenza oggi porta le donne a non riuscire a trovareun uomo che le renda felici,proprio perché,mediamente parlando,si valutano i ragazzi sulla base di cliche',stereotipi,o su degli standard estremamente superficiali o basati quasi del tutto sull'aspetto esteriore o su quelle doti strettamente legate al rapporto sessuale.

 

È necessaria comprensione, da entrambe le parti.

Le ragazze devono assolutamente capire che : un ragazzo timido e insicuro (che ha molto tempo davanti a se' per diventare diverso , se vuole ) non e' differente da un uomo sicuro di se' e capace con le donne .

Non vale di meno .

Non va discriminato.

 

Siamo tutti felici del raggiungimento delle pari opportunita', e auspichiamo che le cose possano ancora migliorare.

Adoriamo le donne libere e indipendenti che troviamo oggi.

Ma è necessario questo piccolo sforzo : molte donne devono imparare,secondo noi,che un uomo merita rispetto tanto quanto una donna.

Se il rispetto è qualcosa che si guadagna,allora l'uomo oggi non dovrebbe spesso averne,visto che e'spesso basato esclusivamente sull'aspetto esteriore di una ragazza,quindi : la cosa migliore da fare è avere rispetto per chiunque,a prescindere,e sempre.

Non : soltanto per un uomo che è piacente,attraente o che ti fa impazzire a letto.

Non : soltanto per le belle donne o per quelle più intraprendenti.

Per tutti.


Un ragazzo non attraente non e' differente da un ragazzo attraente . Non vale di meno soltanto perche' piace di meno .

Un ragazzo che non ha le palle,che non è bravo a letto,che non riesce ad esprimere mascolinita' non e' differente dagli altri . Non vale di meno , e' soltanto differente.

Così come una donna incapace di difendersi perché timida,meno aggressiva,piu' apparentemente debole, va a maggior ragione protetta e rispettata.

Così come una donna non sexy,non attraente,non capace di “ammagliare” un uomo da un punto di vista esteriore,non va vista come qualcosa di inferiore o trattata in modo diverso dalle altre.

Tutte le donne sono uguali.Tutti gli uomini sono uguali.

Siamo tutti esseri umani e tutti meritiamo rispetto,a prescindere dal genere,dalla razza,dalla provenienza e soprattutto dal nostro modo di porci nel sociale.

 

Ci sono milioni di donne e di uomini meravigliosi che sanno cos'e' il rispetto e che hanno raggiunto una loro maturita' interiore,che hanno cioe' abbandonato l'adolescenza e l'infantilismo quando erano piccoli, per non abbracciarla piu'.

Cerchiamo di andare tutti in questa direzione,da oggi,da subito.

 

andrea.mastrelli

 

 

Fonte: https://comeconoscereunaragazza.it