L' Influenza suina (o in inglese swine influenza o anche swine flu) è il termine a cui si riferisce nei casi di influenza prococata da contagio endemica nei suini. Questo virus difficilmente si...
postato da lucaro79 il 26/10/2010
Categoria: Salute e Benessere - tags: tamiflu

L' Influenza suina (o in inglese swine influenza o anche swine flu) è il termine a cui si riferisce nei casi di influenza prococata da contagio endemica nei suini. Questo virus difficilmente si trasmette dal siono all'uomo, in cao che avvenga puo' subire una mutazione diventanto una influenza specifica per l'uomo. Questi virus vengono denominati Swine influenza virus. Oggi si pensa che l'influenza suina sia una malattia respiratoria dei maiali che viene causata da un virus influenzale di tipo A. Questa influenza colpisce con regolarità i maiali.

Ancora qualche settimana di campeggio e per ora sia tu che i tuoi ragazzi non hanno l’influenza. Cosa puoi fare, come genitore preoccupato, per aumentare le chances dei tuoi figli di andare avanti così? Segui questi semplici consigli per assicurarti la salute e la felicità dei tuoi bambini quest’estate:

•    Incoraggia i tuoi bambini a mantenere il proprio ambiente pulito. Assicurati di fornire ai tuoi bambini un igienizzante per le mani e portatene qualcuno a tua volta. Più i tuoi figli si lavano la faccia e le mani, meglio saranno protetti dall’influenza suina, senza pensare all’influenza normale e alle infezioni batteriche. Fagli imparare la “regola del Buon Compleanno”—cantare la canzoncina durante il lavaggio delle mani, quando la canzone è finita ci si è lavati le mani abbastanza.
•    I visitatori del campeggio, lo staff e i genitori non dovrebbero usare lo stesso cibo, le stesse bevande o altri effetti personali che possono contagiare.
•    Controlla la politica del campeggio riguardante l’influenza suina. A causa dei recenti focolari, i campeggi dovrebbero fare screening costanti per il virus H1N1. Chiama il direttore del campeggio e chiedi informazioni in merito. Se ci sono stati dei casi nel campeggi, chiedigli se le persone colpite sono state messe in quarantena.
•    Quando visiti il campeggi prendi alcune precauzioni. Assicurati di essere in buona salute. Se si ha febbre o influenza, consulta un dottore per evitare problemi agli altri bambini (incluso tuo figlio). È meglio pensare se vale la pena di portare con sé altri figli—più il figlio è piccolo, più il rischio è alto.
•    Se il tuo bambino ha altri problemi fisici (come diabete o varie difficoltà respiratorie), forse sarebbe meglio che per quest’anno rimanesse a casa. Può sembrare drastico, ma i bambini con un sistema immunitario debole sono più vulnerabili all’incappare in un caso grave di H1N1.
•    Se il tuo bambino si ammala durante il campeggio, chiedigli di tornare a casa finchè non sono spariti i sintomi. Considera di somministrare al bambino una dose preventiva di TamiFlu, nelle prime 48 ore dalla manifestazione dei sintomi. Non far tornare il bambino al campeggio finchè sia il pediatra, sia il campeggio non danno l’assenso.

Potete trovare altri articoli nella nostra farmacia on line Farmacia-Ita, ed anche altri articoli interessanti sul Tamiflu il miracoloso farmaco contro l'influenza!

Fonte: http://www.farmacia-ita.com/tamiflu-generico/