Come salvarsi dall'influenza! Dr. Alfio Caronti, D.C. Sappiamo tutti che cos'è l'influenza e come prevenirla: dobbiamo coprirci bene e non prendere colpi d'aria. Quello che forse non...

Come salvarsi dall'influenza ! (consigli per evitare H1N1)

postato da 1625013822 il 15/10/2009
Categoria: Medicina - tags: influenza + influenza a + influenza h1n1 + pandemia h1n1
Come salvarsi dall'influenza! Dr. Alfio Caronti, D.C.
Sappiamo tutti che cos'è l'influenza e come prevenirla: dobbiamo coprirci bene e non prendere colpi d'aria. Quello che forse non sappiamo è il ruolo importante giocato dal corretto rapporto tra umidità e temperatura.
La prima barriera contro agenti aerei esterni, virus, batteri e impurità è allestita nel nostro organismo nella gola e nel naso. In queste aree e in poco spazio è predisposto un complesso sistema di purificazione, riscaldamento e umidificazione dell'aria che respiriamo, per adeguarla alle nostre esigenze vitali, con il minore
stress possibile.
Naso e bocca
Naso e bocca si dividono questo difficile compito di condizionamento dell'aria che respiriamo. Nei pochi istanti che l'aria trascorre tra i turbinati del naso e nel cavo orale, essa viene filtrata, umidificata e analizzata da particolari recettori nervosi, con il compito di sentinella, contenuti nel tessuto mucoso che riveste la cavità orale e il naso in particolare. L'importante è che nell'intervallo tra un atto respiratorio e l'altro (5 secondi circa in condizioni normali) l'aria subisca un condizionamento tale da non risultare nociva.
Già nella trachea e in condizioni ideali l'aria che respiriamo raggiunge un'umidità intorno all'80% e un innalzamento della
temperatura vicino a quella corporea.
Qualsiasi condizione di umidità e di temperatura diverse costa un enorme stress al nostro organismo.
Quando le caratteristiche dell'aria che respiriamo sono ben lontane dalla normalità, la mucosa che ricopre il cavo orale perde la sua efficacia filtrante e monitorante e quindi un adulto a riposo, a ogni atto respiratorio, ingerisce mezzo litro di aria non purificata. Gli agenti patogeni, sempre presenti nell'aria in grande numero,
oltre a particelle di pulviscolo, superano le barriere difensive e invadono copiose il nostro organismo. Ci sono serie probabilità di ammalarci se siamo individui con un sistema immunitario debole (bambini e anziani in prima fila). influenza
Il riscaldamento Un particolare meccanismo deve essere portato alla nostra attenzione per meglio capire come ci mettiamo nelle condizioni di soccombere alle malattie virali e quindi all'influenza.