Non sai come parlare a una ragazza? Non sai come rivolgerti a lei o di cosa parlare? Non è così difficile come pensi. Anzi, basta vincere la tua timidezza.
Parlare con una ragazza

In un mondo che va sempre più di corsa i giovani di oggi, presi dalle nuove tecnologie a discapito dei rapporti umani che vengono, così, spesso messi in secondo piano, si dimenticano che la comunicazione verbale è fondamentale per la buona riuscita di ogni rapporto interpersonale.

L'arte oratoria, il saper parlare, rappresentano un ottimo asso nella manica a disposizione di ognuno di noi quando ci si trova a dover conquistare un ruolo ben definito all'interno della società.
Un colloquio di lavoro, una negoziazione di un affare, dirimere una controversia, o anche solo quando si è seduti intorno al desco familiare e ultimo, ma sicuramente non meno importante, quando ci si trova ad intrecciare un rapporto con l'altro sesso, con una donna o una ragazza.


Pensate ad un ragazzo o un uomo che deve approcciare una ragazza o una donna, e non sa come rivolgersi.
Un ragazzo potrebbe essere il più spavaldo nella sua cerchia di amici ma nel corso dei primi tentativi di "abbordaggio" con una ragazza, perde tutta la sua verve e la sua loquacità rischiando di non trovare le parole adatte e facendo, spesso, la classica figura della "pera cotta". Sguardo inebetito, battiti accelerati, sudorazione a mille, lingua prosciugata in puro stile fantozziano!

Troppo abituati a stare dietro ad un cellulare o ad uno schermo del pc, il ragazzo si fa forte di questa sua capacità tecnologia ritenendo che mai e poi mai avrà difficoltà in un rapporto.

Eppure, contrariamente a quanto si possa credere, anche le ragazze di oggi preferiscono qualche "chattata" telematica in meno e qualche chiacchierata faccia a faccia in più. Nell'era di tag su Facebook o di tweet su Twitter, è utile spegnere per una (o più) volta il proprio personal computer e sedersi con calma su una panchina al parco o al tavolino di un bar.

Saper rivolgersi a una ragazza e approcciarla non è cosa facile. Perché se è vero che con la simpatia e con qualche battuta ci si può avvicinare, è altrettanto vero che per interessare una ragazza bisogna trovare argomenti che catturino la sua attenzione e sappiano mantenerla viva a lungo.

Ma non è tutto: non è solo "di cosa parlare con lei" ma anche "come parlare a lei".

Immaginate di essere al primo appuntamento con una "lei" verso la quale provate interesse da diverso tempo.
Finalmente ce l'avete fatta a strapparle un'uscita. Non vorrete certamente sprecare questa occasione, vero?

Prima di tutto, se per voi è totalmente sconosciuta, cercate di capire quali sono i suoi interessi. Sarà un ottimo punto di partenza per intessere un discorso e metterla al centro dell'attenzione.
Dimostratele che siete realmente interessati a quello che sta dicendo, a quello che vi sta raccontando della sua vita.


Fatele delle domande per farle capire che ci tenete davvero a conoscere quante più cose possibili di lei e del suo mondo, dei suoi hobby, della scuola o del lavoro.
Ascoltate con attenzione le sue risposte ma non lasciate, ad ogni modo, che lei diventi unica protagonista del dialogo. Non interrompetela mentre lei parla, questo no, ma intervenite per puntualizzare qualcosa che lei sta dicendo.
In questo modo lei avrà la dimostrazione che state seguendo il filo di ciò che dice.

Lasciate sempre che un alone di mistero resti intorno a voi, non svelate e rivelate mai tutto subito. Ad ogni donna piace l'uomo un po' "misterioso", ha decisamente più fascino rispetto a colui che si mette a nudo subito.
Toccherà a lei, poi, scoprirvi poco a poco a seconda di quanto voi le concederete di fare.

Se frequentate lo stesso ambiente o la stessa compagnia sarà, invece, più facile individuare un punto di partenza per il discorso, parlando (e mai sparlando) magari di questo o quel personaggio curioso che entrambi conoscete a scuola o sul luogo di lavoro.


Parlando con lei, raccontatele qualche aneddoto simpatico di cui sicuramente non è a conoscenza, divertitela senza sembrare un uomo troppo frivolo o leggero.
Partire con un sorriso metterà entrambi a vostro agio e farà prendere all'incontro una piega più rilassata, predisponendovi ad affrontare nuovi argomenti senza timore.

Guardatela dritta negli occhi mentre parlate con lei, non fatevi distrarre dall'ambiente che vi circonda.
Reggete sempre il suo sguardo, non fatevi intimidire nemmeno se di fronte a voi avete una bellezza mozzafiato che può mettervi a disagio. Ricordatevi che è l'appuntamento che avete sempre desiderato e atteso a lungo.

Se, poi, siete in un luogo pubblico, mai e poi mai dovrete volgere gli occhi intorno mentre lei vi parla e men che meno farvi cogliere sul fatto mentre il vostro sguardo si posa su un'altra ragazza! Questo sarebbe non solo una tremenda mancanza di buona educazione, ma anche un tremendo errore per voi. Significherebbe bruciare in un solo istante e con un'unica mossa ogni possibilità di proseguire un rapporto con lei e vi precludereste dunque ogni uscita futura.

Non guardate ogni pochi minuti il vostro cellulare mentre parlate: sarebbe meglio spegnerlo o metterlo in silenzioso data l'occasione importante che state vivendo, ma se anche decidete di tenerlo a suoneria alta non fatevi distrarre. Se lo farete, la vostra lei penserà che ci sono numerose persone molto più importanti di lei in quel momento nella vostra vita.


Fate in modo di dimenticarvi anche dell'orologio che avete al polso: controllatelo unicamente per vedere se non state facendo troppo tardi se, ad esempio, la vostra compagna ha un orario di rientro.
Guardare l'ora di frequente, oltre che sembrare un tic fastidioso, potrebbe indicare una mancanza totale di interesse nei suoi confronti ed il desiderio di interrompere al più presto l'incontro di cui siete protagonisti.

Qualsiasi sia l'argomento oggetto del discorso che state facendo, abbiate comunque il vostro punto di vista personale mentre vi rivolgete a lei: non comportatevi come degli "zerbini", non dovete assecondarla per forza su quello che dice. Le ragazze amano coloro i quali riescono a condurre un dialogo che sia un dibattito costruttivo e non una serie di "ah-ah", o di "uhm..." o di "capisco".


Non datele sempre ragione se ritenete che non ce l'abbia ma non accanitevi contro di lei in maniera esagerata dandole l'impressione che lei abbia torto su tutto quello che afferma.

Queste sono solo alcune delle tecniche necessarie per rivolgersi e saper parlare a una ragazza.

Fonte: http://www.seduzioneattrazione.com/come-vincere-la-timidezza/inner-game/