Materie prime, semilavorati e prodotti finiti spesso hanno l’esigenza di essere protetti sotto un robusto tetto di copertura. Quando un’azienda sente la necessità di incrementare gli spazi coperti...
postato da togoste il 27/02/2020
Categoria: Lavoro - tags: aziende + industria + logistica

Materie prime, semilavorati e prodotti finiti spesso hanno l’esigenza di essere protetti sotto un robusto tetto di copertura.

Quando un’azienda sente la necessità di incrementare gli spazi coperti aziendali dà il via alla ricerca di un’azienda che possa fornire questo tipo di prodotto.

In commercio esistono soluzioni realizzate in muratura, in legno e in altri materiali da costruzione. Tra le opzioni più economiche e fortemente prestazionali si possono segnalare i capannoni in pvc.

Non si parla solo di economicità quando le aziende optano per tensostrutture in acciaio e pvc. Nel ventaglio di vantaggi meritano un accenno anche la versatilità, la modularità e la robustezza dei materiali.

I capannoni realizzati con un manto di rivestimento in pvc sono molto versatili: le aziende italiane le utilizzano con grande frequenza non solo come magazzini ma anche come zone per il carico e lo scarico delle merci, come area per il rimessaggio dei mezzi e dei macchinari o anche come ulteriore settore per produzioni o lavorazioni particolari.

E’ anche grazie alla caratteristica modulare che tutto ciò acquista valore. La carpenteria delle tensostrutture mobili è realizzata con profili in acciaio bullonati tra loro; l’assenza di saldature permette in qualunque momento di sostituire dei pezzi, ampliare sezioni del magazzino o rimuovere il telo di rivestimento senza dover smontare l’intera struttura.

La robustezza dei magazzini industriali è data anche dal mix vincente tra acciaio e pvc. Sono due materiali molto robusti e capaci di resistere a qualunque tipo di intemperie, comprese le forti spinte del vento e la grandine.

Un esempio di installazione di questo genere la possiamo trovare in provincia di Parma: l'azienda doveva fornire protezione alla sua lavorazione di punta, le pompe peristaltiche e le pompe a lobi.

Tramite la realizzazione di una tensostruttura in acciaio e pvc è riuscita a garantirsi un magazzino mobile in tempi record, in un piazzale a pochi metri dall’infrastruttura che funziona da sede dell’azienda.

L’intervento dei tecnici è servito in primis al sopralluogo dell’area di proprietà dell’azienda e nei giorni successivi alla realizzazione del progetto che avrebbe poi guidato l’installazione.

I tunnel mobili e retrattili della Civert vengono costruiti in 30-60 giorni, con una variazione che si basa sulla grandezza della copertura.

 

Una volta scelto il modello e le dimensioni della tensostruttura, in genere la commissione può includere anche una serie di personalizzazioni come il tipo di chiusure, l’illuminazione interna, la colorazione del telo e molti altri accessori che possono facilitare l’utilizzo della copertura.

Fonte: https://www.tunnelmobilicivert.it/