I traslochi a Roma sono una delle cause più frequenti delle rotture degli oggetti delicati in vetro, soprattutto dei bicchieri. Se si sta per effettuare un trasloco e non si ha la più pallida idea...

Come imballare al meglio i bicchieri durante un trasloco

postato da nando11 il 19/10/2012
Categoria: Utilità - tags: ditte traslochi roma + traslochi + traslochi roma

I traslochi a Roma sono una delle cause più frequenti delle rotture degli oggetti delicati in vetro, soprattutto dei bicchieri. Se si sta per effettuare un trasloco e non si ha la più pallida idea di come imballare i bicchieri, ecco una serie di consigli che potranno rivelarsi molto utili. Una grande idea viene direttamente dai negozianti veneziani, che, vendendo tanti oggetti soprattutto in vetro, grazie al loro modo di preparare le confezioni, riescono a dare molti spunti per i traslochi a Roma di merce delicata. Prendere il bicchiere di vetro ed all’interno mettere tanta carta di giornale appallottolata.

 

La pressione della carta messa all’interno del bicchiere, anche se molto lieve, eviterà che il bicchiere crolli su se stesso al primo tocco con un’altra superficie dura. Pertanto, più carta si mette all’interno del bicchiere, più questo sarà resistente. Successivamente, prendere un pezzo di stoffa ed avvolgerlo attorno alla superficie esterna del bicchiere. Non deve essere tanta stoffa, basta solo ricoprire tutta la circonferenza del bicchiere. Se non si hanno tanti pezzi di stoffa per tutti i bicchieri, si possono utilizzare anche due o tre tovaglioli di carta, o anche della carta igienica, basta che sia qualcosa di morbido. Dopo la stoffa si può finalmente prendere la carta di giornale ed avvolgere ancora una volta i bicchieri. Questo servirà a rendere stabile lo strato di stoffa che sta sotto. Inoltre, più fogli di giornale si mettono, più questi cercheranno di diminuire la forza delle vibrazioni provocate dall’eventuale urto del bicchiere contro qualsiasi superficie.

 

Oltre alla carta di giornale poi, bisogna utilizzare un accorgimento usato dalle ditte di traslochi a Roma: ovvero strati di pluriball per fissare tutto il pacco. Basta un piccolo strato, giusto per coprire i bicchieri, cercando di coprire anche l’orlo. Chiudere tutto con pezzi di nastro adesivo. Una volta realizzati tutti i pacchetti, mettere tutti i bicchieri, in verticale, in una scatola da imballaggio che risulti essere almeno il dieci per cento più grande dell’oggetto da imballare. Questo è molto importante perché i pacchetti dovranno essere protetti molto bene per attutire gli urti, ovvero, tra un pacchetto e l’altro, occorre mettere altra carta di giornale appallottolata, oppure riempire gli spazi vuoti con del pluriball. Chiudere tutta la scatola con nastro adesivo di carta, che è il più spesso e il più resistente e non dimenticarsi di scrivere sulla scatola: “fragile”.