Semplici istruzioni per fare un bel ritratto da foto
postato da mimmo16 il 15/03/2017
Categoria: Cultura e Società - tags: arte + come fare a + ritratti
Ritratto moderno da foto

 

In questa breve lezione vedremo come è possibile realizzare, in pochi e semplici passi, un perfetto ritratto da foto. Ovviamente una volta che vi sarete impratichiti con gli esercizi di seguito descritti, potrete anche intraprendere la carriera del ritrattista e magari guadagnare molti soldi vendendo i vostri ritratti a caro prezzo. Mettiamoci quindi subito al lavoro.

 

Per prima cosa dobbiamo scegliere una bella foto che rappresenti un volto, possibilmente femminile, in quanto le modelle di solito vengono meglio nei ritratti. Il primo consiglio, come artista ritrattista che posso darvi è quello di dedicare un po' di tempo a scegliere la foto giusta, magari una fotografia che già assomigli un po' a un disegno, in modo da essere un minimo facilitati in questa vostra prima avventura col ritratto da foto.

 

Nella scelta della foto cercate anche di orientarvi su un viso che non abbia troppe rughe, così vi risparmiate il noioso lavoro di tratteggio delle ombre per disegnare tutte le rughe in maniera credibile. Se la foto è molto contrastata è meglio, in modo che le ombre da fare siano molte meno e risparmiamo sia tempo che il consumo della nostra matita.

 

A proposito di matita, vediamo gli strumenti necessari per un ritratto fatto a regola d'arte. Ovviamente abbiamo bisogno di un foglio di carta e di una matita. Volendo potete fare anche con un computer e una buona tavoletta grafica. Il computer deve essere dotato di un programma di fotoritocco. Il foglio deve essere possibilmente bianco e pulito, senza segni sopra e non sgualcito. La matita, provvista di gomma da cancellare, deve essere rigorosamente nera. Un altro pezzo necessario per fare un buon lavoro è il piano per appoggiarsi mentre disegnamo. Ci vuole una tavoletta di multistrato di abete dello spessore di 1,6 millimetri, perfettamente liscia, possibilmente dipinta con un colore neutro tipo grigio scuro. Le dimensioni minime da considerare sono 32 centimetri di larghezza e 45 centimetri di altezza. Sulla tavoletta posate il foglio bianco e, una volta sistemata la fotografia in modo da poterla copiare bene, nella luce giusta, cominciate il ritratto.

 

Il primo tratto da fare è l'orecchio destro (se siete mancini cominciate dal sinistro). Cercate di disegnare senza premere troppo la matita sul foglio, in modo da poter cancellare con facilità tutti gli errori. Fatto l'orecchio destro fate un cerchio di diametro 20 e ci fate due pallocchi in corrispondenza degli occhi. Se nella foto il soggetto ha gli occhiali, fate due pallocchi più grandi che assomiglino più possibile a quello che vedete nella foto. Continuate ad usare gomma e matita, ricordandovi che quando passate la gomma sul foglio dovete fare attenzione a non strapparlo o sgualcirlo. Cancellare le matite colorate, come ben sa chi ha esperienza nel disegno a colori, è molto difficile, resta sempre qualche traccia di rosso o di blu, per questo vi ho detto di usare all'inizio una matita nera. Se state lavorando al computer tutti questi passaggi vanno bene lo stesso, solo state attenti a quando strofinate la gomma sullo schermo.

 

Quando ila bozza del ritratto è finita, iniziate a fare un po' di chiaroscuro strofinando la matita leggermente, un po' a destra e un po' a sinistra, con un movimento naturale della mano. Qualora fosse necessario, schiarite un po' con la gomma da cancellare le ombre troppo scure.

 

Il ritratto è quasi finito, assomiglia molto alla foto di partenza, e voi sentite la soddisfazione di aver creato arte sublime, qualcosa vi lega un po' a Raffaello e Leonardo da Vinci.

 

Ora siete pronti ad usare i colori. Prima il rosa per il viso, poi il rosso per le labbra e il blu per gli occhi. Col giallo scuro fate i capelli e con l'arancione tutto il resto. Ovviamente questi colori vanno usati solo se la foto non è in bianco e nero, altrimenti rischiate di fare un lavoro inutile.

 

Quando il ritratto è finito, comprate una cornice moderna col passpartout chiaro e ci mettete il ritratto da foto appena realizzato. Poi chiamate il cliente e gli dite

 

“Et voilà”, scoprendo il lenzuolo che copre il ritratto.

 

Il cliente dirà “Ma che bello!E' identico alla foto!”

 

E voi direte “Ma se volevi questo perché non ti sei stampato un duplicato della foto?”

 

“Perchè vuoi mettere l'arte vera e propria, con i suoi colori e la cornice da quadro?”

 

Quindi tutto sarà andato per il meglio, però cercate di fare il disegno più uguale possibile alla foto, altrimenti rischiate di non fare una cosa precisa e belloccia.

 

Potete trovare altri consigli utili sui ritratti nel link indicato.

 

Fonte: http://www.quadri-moderni-arte21.it/ritratti-da-foto.html