Scopri come diventare un ottimo docente di ripetizioni private
postato da davideprandini il 12/03/2015
Categoria: Scuola - tags: consigli + docente + ripetizioni private
Ripetizioni private

Durante l'anno scolastico sono molte le situazioni in cui si può servire l'aiuto di un docente di ripetizioni private che segua gli studenti nell'apprendimento di quelle materie in cui risultano carenti. L'insegnante di sostegno è infatti una figura molto preziosa perché interviene nei momenti più difficoltosi della carriera scolastica di un alunno e contribuisce alla sua ripresa didattica evitando le bocciature o i debiti formativi. Ma cosa sono le ripetizioni private? Per ripetizioni private si intende una serie di lezioni extra, in aggiunta al normale programma didattico, finalizzate a colmare le lacune dello studente in merito a determinate materie. Le ripetizioni private sono inoltre soggette a costi aggiuntivi in quanto erogate da insegnanti privati. Come si diventa insegnanti di ripetizioni? Di seguito descriviamo i passi principali per poter svolgere questo mestiere.

Insegnante di ripetizioni: come diventarlo?

Per diventare un insegnante di ripetizioni è necessario innanzitutto essere un docente in possesso dei relativi titoli accademici e professionali. La condizione essenziale per svolgere questa professione è la conoscenza approfondita di una o più materie: per poter erogare questo servizio occorre padroneggiare perfettamente la o le materie di proprio interesse. Al di là dell'organizzazione dei corsi, l'impegno maggiore per un docente di ripetizioni è quello di dover reperire i propri clienti. A tale riguardo è possibile adottare diverse strategie come le inserzioni sui giornali, le affissioni di annunci all'interno di bar o segreterie scolastiche, il passaparola di amici e parenti, oppure creare una propria pagina web contenente le informazioni relative alle lezioni. Internet è una fonte infinita di possibilità dove si possono trovare dei siti appositamente creati per gli insegnanti di ripetizioni, nei quali basta inserire i propri dati, ad esempio “insegnante di matematica eroga ripetizioni private a Roma”, in modo da restringere le ricerche degli utenti interessati sia per materia che per città. A seconda delle proprie competenze e all'indirizzo didattico a cui sono rivolte le lezioni private è possibile individuare i diversi prezzi di mercato: per gli studenti delle elementari che necessitano di lezioni frequenti è solitamente previsto un prezzo settimanale, mentre per le lezioni private specialistiche oppure universitarie è previsto un prezzo più elevato che si può stabilire di volta in volta a seconda delle ore richieste dagli allievi. Il passo successivo all'acquisizione degli studenti è l'organizzazione dettagliata del programma relativo alle materie/a in cui gli allievi necessitano di supporto. Per l'attività di pianificazione è preferibile farsi aiutare dallo studente per individuare gli argomenti di maggiore difficoltà. Per far si che tutto questo funzioni è necessario che tra lo studente e il docente si instauri un rapporto di fiducia e di collaborazione, in particolar modo se si tratta di bambini delle elementari che spesso hanno delle difficoltà nella concentrazione. La giusta frequenza delle lezioni può essere determinata in seguito ad un primo colloquio conoscitivo, in quanto verrà stabilita in base alle effettive difficoltà dello studente e quindi anche al tempo a disposizione per l'ottenimento di un recupero efficace. L'ultimo aspetto da definire è il luogo in cui si terranno le lezioni, che può essere l'abitazione privata dello stesso docente, oppure le case degli studenti tramite la modalità domiciliare. In questo caso il prezzo del servizio può variare anche in base agli spostamenti che l'insegnante dovrà effettuare qualora fosse lui a recarsi presso le abitazione dei suoi allievi.

Fonte: http://www.aripetizioni.it/s/matematica/roma