Trapianto a singole unità follicolari HSD senza esiti cicatriziali.
postato da mlbadv il 18/09/2012
Categoria: Salute e Benessere - tags: caduta capelli + calvizie + chirurgia estetica + trapianto capelli
Trapianto capelli senza cicatrici

Sempre più uomini non riescono ad accettare l’inizio del manifestarsi della calvizie con serenità o per lo meno con rassegnazione. Anzi, nella maggior parte dei casi, si vive questa perdita capillare con profonda angoscia e frustrazione. Guardarsi allo specchio e ritrovarsi con pochi capelli in testa è per molti fonte di grandissimo malessere: ci si sente esteticamente meno attraenti e si ha la paura di essere considerati più vecchi o meno interessanti.

La perdita dei capelli è tra i problemi estetici più “sentiti” dagli uomini e non solo... Infatti la calvizie femminile porta con sé un disagio ancora più grande rispetto all'analoga condizione maschile e non è così rara come molti credono. Circa il 40 per cento delle donne soffre di qualche forma di perdita dei capelli come risultato dei cambiamenti ormonali che avvengono durante la menopausa.

Ma riavere una discreta chioma di capelli propri non è impossibile. Le tecniche chirurgiche si sono evolute notevolmente in questi ultimi anni: la ricerca scientifica ha portato alla messa a punto di tecniche di trapianto capelli contro la calvizie efficaci sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo dei risultati, come la tecnica d’ autotrapianto del capelli HSD  .

Una tecnica senza cicatrici per ridurre l’impatto chirurgico con il paziente e donare esiti sempre più naturali

L’autotrapianto di capelli a singole unità follicolari, oggi è una tecnica resa possibile dall’utilizzo di strumenti tricologici avanzati. L’innovativo strumento micro chirurgico consente di ottenere in un’unica sessione operatoria un risultato soddisfacente e senza ricorrere ad escissioni del cuoio capelluto e quindi senza lasciare cicatrici. Un vantaggio che si traduce anche nella riduzione dei tempi di guarigione e nella celerità dei tempi di ricrescita. I follicoli donatori vengono prelevati singolarmente dalla porzione di cuoio capelluto donatore (nuca) e impiantati nella nuova sede. Questa tecnica ha come principale caratteristica la totale assenza della spesso spaventosa cicatrice posteriore lasciata dalle tecniche più classiche.

Inoltre è possibile programmare un rinfoltimento del cuoio capelluto personalizzato, che tenga conto delle diverse caratteristiche del paziente come il sesso, l’età, la forma del viso ma anche la personalità.

Numerosi sono i vantaggi di questa moderna chirurgia tricologica possono essere sintetizzati nei seguenti punti:

1.       Aspetto natura e con i capelli propri

2.       Minore invasività operatoria e senza cicatrice

3.       Breve durata della sessione

4.       Nessuna possibilità di rigetto

5.       I capelli trapiantati crescono per sempre

Fonte: http://www.chirurgiatricologica.it/index.html