La chirurgia estetica intima femminile é una conquista della chirurgia plastica relativamente recente. Ciononostante, le richieste di interventi aumentano di anno in anno in maniera esponenziale....
postato da mlbadv il 12/09/2012
Categoria: Salute e Benessere - tags: chirurgia estetica + chirurgia intima + vaginoplastica

La chirurgia estetica intima femminile é una conquista della chirurgia plastica relativamente recente. Ciononostante, le richieste di interventi aumentano di anno in anno in maniera esponenziale. Tutto ciò grazie a una minore inibizione, da parte delle donne, a parlare della loro sessualità.

Le motivazioni per cui questi interventi di chirurgia estetica vaginale vengono richiesti sono principalmente due: la correzione di eventuali difetti dei genitali, causa di fastidio nello svolgimento di alcune attività fisiche e di forte imbarazzo di fronte al partner, o la modifica lieve di alcune regioni anatomiche allo scopo di amplificarne la sensibilità.

Per molte donne, infatti, ricorrere a questo di intervento chirurgico è la naturale riconquista del piacere sessuale, andato diminuendo in seguito al parto, per altre rappresenta la soluzione di un problema medico, per altre ancora ha invece una funzione esclusivamente estetica: si chiede oggi un intervento migliorativo per la vagina, come da anni sono richieste correzioni estetiche per un naso che non piace più.

Anche il problema del pube troppo evidente con piccole labbra eccessivamente lunghe, crea la stessa sensazione di vergogna non solo in intimità, ma anche semplicemente indossando abiti aderenti. La vaginoplastica ha come fine il rimodellamento delle piccole e/o grandi labbra per migliorare esteticamente eccessi cutanei e irregolarità congenite o formate a seguito di parto naturale.

Ecco una breve descrizione degli interventi più richiesti:

Labioplastica

L'intervento di labioplastica riduttiva a mezzo laser ha come obiettivo modellare e rendere simmetriche le piccole labbra. L'obbiettivo viene raggiunto attraverso una precisa incisione laser fotocoagulante che permette di ridurre la dimensione delle piccole labbra e di modificarne eventualmente la forma. La richiesta più comune è la riduzione delle piccole labbra per evitare che si proiettino oltre le grandi labbra. Con la labioplastica laser si raggiunge questo obiettivo senza provocare sanguinamento.

Augmentation Labiaplasty

Aumenta il volume delle grandi labbra attraverso il lipo-trapianto autologo. L' aspetto della vagina sarà più giovanile e "carnoso". Le cellule adipose vengono prelevate attraverso una micro - liposuzione.

Liposcultura del pube

La liposcultura vulvare riduce l'adiposità in eccesso dal monte di venere, dalla zona pubica ed eventualmente dalle grandi labbra. La liposcultura vulvare riduce l'aspetto "grassottello" rendendo la zona snella e giovanile.

Imenoplastica

L' imenoplastica (ricostruzione dell'imene) ripara questa membrana ripristinando chirurgicamente le caratteristiche anatomiche vulvari della verginità. Questo intervento è molto richiesto dalle donne che - per motivi culturali, sociali o religiosi - sono sensibili a questo valore.

Fonte: http://www.pallaoro.it/chirurgia_estetica/chirurgia-estetica-vagina/vaginoplastica.htm